Colloquio di lavoro ‘rosa’: le cinque domande sessiste

Donna

Colloquio di lavoro ‘rosa’: le cinque domande sessiste

L’ostacolo del colloquio è uno scoglio da affrontare con la giusta dose di coraggio ed un pizzico di esperienza. Ma per le donna possono presentarsi alcuni ulteriori ostacoli, rappresentati da domande scomode o sgradite che possono rivelarsi decisamente imbarazzanti. Per scoprire quali fossero le richieste più offensive nei confronti delle donne al loro primo colloquio di lavoro, uno studio legale attivo nel ramo del diritto del lavoro, Thomas Mansfield, ha realizzato una serie di interviste a giovani laureate di venti università inglesi, individuando le cinque domande più ricorrenti e ‘fastidiose’, che vi elenchiamo. Cosa ne pensate?

1- Come valuta l’eventualità di uscire con un dipendente dell’azienda?
2- Ha in mente di diventare mamma nei prossimi anni?
3- Potrebbe truccarsi di più nel caso in cui questo colloquio andasse a buon fine?
4- Sarebbe in grado di flirtare con i clienti per convincerli?
5- Soffre di sindrome premestruale?

1 Trackback & Pingback

  1. Colloquio di lavoro ‘rosa’: le cinque domande sessiste | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche