Colombia, le Farc liberano dieci militari

Esteri

Colombia, le Farc liberano dieci militari

Uno dei militari liberati

Villavicencio (Colombia) – Gli ultimi dieci fra poliziotti e militari che gli uomini della guerriglia marxista tenevano sequestrati nella giungla da tredici anni sono stati liberati grazie a una missione umanitaria guidata dalla Comitato Internazionale della Croce
Rossa (Cicr) e mediante quello che le Farc (Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia) hanno definito un gesto di pace.

I 10 uomini sono stati recuperati da due elicotteri messi a disposizione dall’esercito del Brasile dopo che i guerriglieri marxisti li avevano liberati in una sperduta area della Colombia meridionale.

Tutti erano stati catturati tra il 1998 e il 1999 in varie operazioni della guerriglia contro posti di polizia o basi militari in zone isolate della Colombia, ai tempi in cui le Farc dominavano una buona parte del territorio nazionale.

A fine febbraio i guerriglieri colombiani delle Farc avevano annunciato che non avrebbero più rapito civili, ma che sarebbero andati avanti nella loro “lotta rivoluzionaria”.

Uno dei militari liberati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche