Colonia, novanta le donne aggredite la notte del 31 dicembre 2015

Cronaca

Colonia, novanta le donne aggredite la notte del 31 dicembre 2015

Colonia

La notte di San Silvestro non è stata per niente felice per quasi un centinaio di donne, aggredite da uomini ubriachi. A questo si aggiungono anche furti, atti vandalici e pare anche uno stupro.

Secondo il capo della Polizia Albers, le violenze sono avvenute nella zona della stazione centrale, ma a preoccupare è il fatto che questa ondata sia stata pianificata in precedenza. Le denunce di violenze, comprendenti palpeggiamenti e almeno uno stupro, sono in tutto novanta, ma Albers pensa che siano state molte altre.

Secondo quanto raccontato dai testimoni, erano circa un migliaio gli uomini che, ubriachi, hanno deciso di festeggiare in questo modo l’ultimo dell’anno. In gruppi da cinque, accerchiavano le ragazze di passaggio e iniziavano a palpeggiarle, per poi spingersi con più violenza ed infine rubando tutti gli oggetti di valore. Molti testimoni hanno affermato che questi gruppi erano formati da uomini di origine araba.

La Cancelliera tedesca Angela Merkel ha condannato duramente questi atti e ha assicurato che i responsabili saranno identificati e arrestati, non importa la loro origine. Questi comportamenti sono stati registrati solamente nella città di Colonia, mentre ad Amburgo gli atti vandalici registrati sono pochissimi, come nel resto delle maggiori città tedesche. La Polizia afferma che alcuni responsabili sono già stati riconosciuti, in quanto sono persone già note per piccoli furti avvenuti nella zona della stazione. Già la notte del 31 erano state fermate otto persone. La preoccupazione è ora che si dia la colpa principalmente ai migranti presenti a Colonia, dove c’è stata un’accesa discussione tra il Comune e gruppi razzisti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...