Colpì moglie a martellate: 18 anni di carcere

Cronaca

Colpì moglie a martellate: 18 anni di carcere

bolzano

Era accusato di tentato omicidio e sequestro di persona, ora è stato condannato a Bolzano con rito abbreviato a 18 anni di carcere. Si tratta di Paul Johann Oberkofler, imprenditore di Lutago che a novembre del 2012 aveva colpito a martellate la moglie, Brigitte Steger, riducendola in stato vegetativo e adesso si trova ricoverata in una struttura di cura.

L’uomo aveva agito mentre la donna dormiva e aveva chiuso in una stanza i due figli, che erano presenti in casa, per poi colpire la donna nel sonno.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche