Colpo al boss Denaro

News

Colpo al boss Denaro

matteo-messina-denaroSono 16 gli arresti effettuati con un’operazione antimafia condotta dai carabinieri del Ros e del comando provinciale di Trapani contro il clan capeggiato dal boss Matteo Messina Denaro.
Ai 16 arrestati sono stati contestati i reati di associazione di tipo mafioso, estorsione, rapina pluriaggravata, sequestro di persona ed altri reati aggravati dalle finalità mafiose.
Tra gli arrestati troviamo Lillo Giambalvo, che pochi giorni addietro ha partecipato ad una seduta straordinaria del Consiglio comunale di Castelvetrano dedicata alla lotta alla mafia.
Il Giambalvo nel 2012 perse le elezioni per pochi voti, per entrare in consiglio comunale a luglio Perche primo dei non eletti, subentrando ad un altro consigliere chiamato alla carica assessoriale.
Ciò che si evince, è come la mafia, abbia i suoi tentacoli fin dentro le istituzioni.
Inoltre, emerge ancora una volta la figura di Matteo Messina Denaro, leader indiscusso dei fatti illeciti del trapanese.
L’operazione condotta dai carabinieri del Ros e dal comando provinciale di Trapani, ha permesso l’arresto di altrettanti soggetti, da poter affermare che è stato colpito l’organigramma mafioso che fa capo a Matteo Messina Denaro.

Altri sono stati gli arresti a Castelvetrano, ma è a Palermo dove i carabinieri hanno arrestato un duro colpo al clan del latitante mafioso, con l’arresto di Luca Bellomo il quale faceva da portavoce alla primula rossa di Castelvetrano(Matteo Messina Denaro).
Un gran colpo dei carabinieri nella lotta contro la mafia, ed un grande risultato raggiunto per la legmatteo-messina-denaroalità.

Leggi anche