Combattere l’ernia del disco con l’ozonoterapia COMMENTA  

Combattere l’ernia del disco con l’ozonoterapia COMMENTA  

L’ozonoterapia é una tipo di trattamento che sta prendendo piede negli ultimi anni per curare le ernie del disco e per i problemi di circolazione arteriosa.

Prende tale nome dall’utilizzo dell’ozono e dell’ossigeno. La funzione principale é quella di favorire il rilascio dell’ossigeno ai tessuti. In tal modo vengono svolte le seguenti azioni: antinfiammatoria, analgesica, antimicotica e antibatterica.


 

É considerata una terapia mirata in caso di ernia discale. In questo caso, l’ozono asciugherebbe la fuoriuscita del materiale gelatinoso del nucleo polposo che va a comprimere contro la radice.


Ciononostante, non tutte le ernie del disco possono essere curate con questo trattamento. Ce ne sono alcuni tipi, i casi più gravi, che necessitano esclusivamente dell’intervento chirurgico. L’Ozonoterapia per ernie o protrusioni discali guarisce il 75-85 percento dei pazienti. 

Secondo gli esperti, avrebbe evitato l’intervento chirurgico al 97, 99 percento dei pazienti trattati. I primi segni di miglioramento dovrebbero apparire dopo tre settimane. In caso contrario, sarebbe opportuno provvedere in altro modo.


Naturalmente, l’ozonoterapia deve essere praticata da medici molto esperti e preceduta da una corretta diagnosi.

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*