Come abbassare i valori di colesterolo: metodi naturali

Salute

Come abbassare i valori di colesterolo: metodi naturali

Il colesterolo è un serio problema, un fattore da tenere sempre sotto controllo. E' preferibile prevenire l'innalzamento del colesterolo con metodi naturali, tra questi c'è Bio Reishi

Combattere il colesterolo è una delle più grandi sfide dell’uomo moderno, ma è anche vero che se non conosci il tuo “nemico”, non puoi affrontarlo. Oggi vi parleremo di un prodotto straordinario per tenerlo basso e aumentare le difese immunitarie, ma prima tenteremo di saperne di più sul perchè ci sono ancora tante zone oscure su una delle sostanze più importanti e più presenti nel nostro corpo. Una sostanza molto spesso demonizzata ma in realtà, come scopriremo, assolutamente indispensabile per il corretto funzionamento del nostro organismo. Il problema è che di colesterolo troppo spesso si parla male, e solo in ottica della sua eccessiva presenza. Possiamo partire da quella che è un’opinione comune: tutti quanti sono d’accordo che per abbattere il colesterolo sia importante ridurre il consumo di alcuni cibi in particolare. Stiamo parlando delle uova, le carni più grasse e i formaggi.

Avere valori elevati di colesterolo è un serio problema di salute, un fattore da non sottovalutare mai e da tenere sempre sotto controllo, sarebbe ancor meglio prevenire l’innalzamento del colesterolo e questo è possibile anche con metodi naturali, tra questi metodi naturali c’è Bio Reishi.

Colesterolo: cos’è

Il colesterolo rappresenta un po’ il nemico di tutti noi, è un problema di salute che riguarda uomini e donne indistintamente e che non ha età infatti non è un disturbo che riguarda esclusivamente le persone anziane, infatti sono sempre più frequenti i casi di giovani con livello di colesterolo preoccupantemente superiore alla norma.

Quando si parla di problema di salute legato al colesterolo ci si riferisce alla situazione in cui entrambi i tipi, quello buono e quello cattivo, sono al di fuori dei livelli considerati nella norma. Per avere e mantenere un ottimale stato di salute e per evitare tutte le complicazioni legate alle malattie cardiovascolari è necessario che il livello di colesterolo buono, cosiddetto Hdl, non si abbassi eccessivamente e che il livello di colesterolo cattivo, Ldl, non salga al di sopra della soglia di rischio. Contro questi problemi valgono ancora le classiche regole di vita sana, dieta varia e moderata, attività fisica regolare, attenzione con l’alcol e con le sigarette. Ma ci sono situazioni in cui la predisposizione genetica rende più complicata la gestione del colesterolo e quindi osservare le regole di vita sana può non essere sufficiente. Cosa succede se il livello di colesterolo cattivo nel sangue è troppo elevato? Accade che la sostanza inizia a depositarsi nelle arterie che a lungo andare corrono il rischio di ostruirsi sempre di più e rendono più difficoltoso il flusso del sangue.

Le arterie diventano inoltre sempre meno elastiche aggravando le difficoltà di circolazione sanguigna. Un altro grave rischio che si corre è quello della formazione di trombi i quali potrebbero occludere seriamente le arterie. La salute dell’intestino è importante per mantenere corretti i livelli di colesterolo nel sangue, la salute dell’organismo dipende dalla salute dell’intestino.

Si sente parlare spesso di colesterolo buono e cattivo, ma in realtà è come se si stesse parlando della stessa cosa. In realtà il colesterolo è unico ma si comporta in modo diverso: tutto dipende da chi lo accompagna nel suo viaggio nel sangue. Basti pensare all’olio e a quei pochi concetti che imparavamo con la chimica al liceo. Come l’olio non si scioglie nell’acqua, così il colesterolo, essendo un grasso, nei fatti non può circolare nel sangue se non viene accompagnato da alcune proteine che lo rendono idrosolubile.

Ci sono due tipi principali di proteine: LDL e HDL.

Le proteine HDL hanno un’azione negativa, perché facilitano la permanenza del colesterolo dentro le arterie, favorendo la formazione di placche aterosclerotiche. Le HDL, invece, non lasciano il colesterolo “circolare” nelle arterie ma lo trasportano verso il fegato, dove viene metabolizzato. Quindi le HDL si possono definire proteine buone.

Colesterolo alto: i rischi per la salute

Molti studi hanno dimostrato che una quantità elevata di colesterolo nel sangue può essere un importante fattore di rischio per l’insorgenza di malattie cardiovascolari, come l’infarto o l’ictus, per fare un esempio. In generale, inferiori sono i livelli di colesterolo e più basso è il rischio; sarà comunque importante considerare – e di questo bisogna assolutamente parlare col proprio medico di fiducia – se nello stesso paziente sono presenti altri fattori di rischio. Una pessima combinazione è quella con una pressione arteriosa particolarmente elevata, o il diabete: in questo caso, sarà ancora più importante ridurre i livelli di colesterolo.

I valori che possono dare tranquillità sono:

  • Valore inferiore a 200-220 mg/dl
  • HDL in un valore superiore a 40 mg/dl negli uomini e 50 mg/dl nelle donne
  • LDL in un valore inferiore a 160 mg/dl nei pazienti a basso rischio, inferiore a 115 mg/dl nei pazienti a rischio moderato, a 100mg/dl nei pazienti ad alto rischio e a 70 mg/dl nei pazienti a rischio molto alto.

Parliamo allora del nuovo prodotto a base di principi naturali che aiuta a tenere sotto controllo i livelli del colesterolo.

Si chiama BioReishi.

BIO REISHI

Bio Reishi: cos’è

Bio Reishi è un integratore alimentare biologico, quindi naturale al 100%, avente proprietà antinfiammatorie e capacità di combattere lo stress e la stanchezza. Il fungo Reishi tende a ridurre la produzione di insulina e influisce in modo importante nel processo di dimagrimento aiutando a perdere peso in maniera notevole e in poco tempo, specialmente se utilizzato insieme ad una corretta alimentazione e a una buona attività fisica.

Bioreishi Ganoderma Lucidum è un integratore alimentare con estratto di ganoderma lucidum (sulla confezione ufficiale viene indicato chiaramente che c’è il 100% di puro estratto di ganoderma lucidum) e dentro la confezione possiamo trovare 60 capsule vegetali da 500 mg, per un peso netto di 30 g. Bioreishi aiuta tutte le persone che vogliono perdere peso, dimagrire o rimettersi in forma a riattivare un metabolismo lento e a integrare una corretta dieta ed alimentazione, regolando quindi i livelli di zucchero nel sangue.

Come funziona

Grazie alla sua particolare formulazione, fornisce all’organismo una miscela che riduce il livello del colesterolo, infatti Bio Reishi ostacola l’assorbimento del colesterolo proveniente dal cibo, con la conseguenza di avere meno colesterolo in circolazione nel sangue.

E’ possibile tenere sotto controllo il livello di colesterolo cattivo nel nostro sangue, principalmente grazie alla riduzione operata da Bio Reishi sul colesterolo proveniente dal cibo.

Bio Reishi va assunto seguendo attentamente le modalità corrette. Il suo utilizzo è semplicissimo, una confezione dura 30 giorni se utilizzato nelle giuste dosi, e il consiglio migliore è quello di di assumere due capsule prima dei pasti principali, almeno secondo quanto riportato nel sito ufficiale.

Online, le recensioni positive sono piuttosto numerose, e su diversi siti specializzati sono consigliati prodotti a base di reishi. È chiaro, non si tratta di un integratore magico che permette di perdere peso continuando a mangiare tutto quello che si vuole, ma è un integratore che può essere d’aiuto per le persone che vogliono perdere peso e contestualmente migliorare la loro alimentazione.

Recensioni

Ciro – Ne faccio uso da 2 anni ed ho riscontrato vari effetti benefici. La mia allergia a pollini e polvere è diminuita.

Dormo meglio, mi sento più calmo e riesco a essere più attento e più energico, non ho più i cali di energia che mi capitavano una volta durante la giornata, da quando uso Bio Reishi. Inoltre digestione ed intestino si sono regolarizzati e sento che la mia pelle è più luminosa.

Michela – Mi è arrivato puntualissimo, la spedizione è stata veloce e il prodotto sembra che stia funzionando, sono davvero contenta di utilizzarlo!

Diete senza colesterolo

Per chi soffre di colesterolo alto sono disponibili diverse ricette senza colesterolo che permettono di rispettare la dieta senza rinunciare al piacere della buona tavola. Il volume Colesterolo basso con la dieta e senza farmaci contiene tutte le informazioni utili a conoscere le proprietà dei diversi alimenti, i grassi e le proteine per costruire una dieta appropriata alle proprie esigenze. Grazie ai dati forniti dal seguente volume, è possibile conoscere la composizione degli alimenti e modificare adeguatamente il proprio regime alimentare.

Colesterolo e trigliceridi è un volume pratico per controllare il livello di grassi presenti negli alimenti e adeguare la propria dieta senza rinunciare al gusto ella buona tavola. Il volume è un inseme di ricette a basso contenuto di grassi che attraverso le tabelle nutrizionali, contengono diversi cibi sostitutivi e fondamentali per una sana alimentazione.

Per prevenire l’aumento eccessivo del livello di colesterolo, Riduci il colesterolo con i rimedi naturali è un libro utile per creare una dieta adatta alle proprie esigenze senza ricorrere ai medicinali. Basta modificare le proprie abitudini alimentari come indicato in questo volume per ridurre il livello di colesterolo nelle arterie.

Per conoscere tutto ciò che riguarda il colesterolo e i diversi trattamenti disponibili, la dottoressa Barbara Roberts riporta i pro e i contro dei medicinali considerati indispensabili per la riduzione del livello di colesterolo. Il libro propone diverse alternative, tra cui una dieta bilanciata, per prevenire e curare questo disturbo altamente diffuso, attraverso una ricca documentazione fatta di tabelle e ricerche scientifiche.

Dieta anticolesterolo. Combattere il colesterolo senza rinunciare alla buona tavola è un libro utile per chi vuole adottare uno stile di vita sano e adeguare la propria alimentazione. Il libro si compone di una prima sezione in cui vengono spiegate l’ipercolesterolemia e le conseguenze sulla salute, e di una seconda sezione composta da ricette gustose a basso contenuto di grassi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

ACNE SUL VISO.
Salute

Come curare la pelle del viso: consigli da sapere

20 settembre 2017 di Maura Lugano

La pelle del viso soffre spesso di problemi di arrossamento oppure di acne, fenomeni che creano degli inestetismi poco gradevoli ma che, tuttavia, possono essere eliminati abbastanza facilmente, soprattutto se ci si mette nelle mani del prodotto giusto, come Derminax.