Come addensare nuovamente la panna montata - Notizie.it

Come addensare nuovamente la panna montata

Cucina

Come addensare nuovamente la panna montata

Per fare la panna montata avete bisogno di usare della panna che abbia un contenuto relativamente alto di grassi, poiché il grasso rende possibile alla panna di espandersi e addensarsi. Montare la panna introduce aria in forma di piccole bolle e le molecole di grasso aderiscono alla parte esterna delle bolle. Le proteine e il lattosio contenti nella panna si combinano tra l’aria e le molecole di grasso, rendendo la panna ferma. Dopo un certo periodo di tempo, l’aria nelle bolle inizia a esplodere e la panna montata si disfa, ritornando ad avere la consistenza liquida. Se questo accade, è comunque facile riaddensare la panna.

Panna montata densa

Ingredienti

2 cucchiai di panna fresca

2 cucchiai di zucchero

Istruzioni

1 Ponete la panna che volete riaddensare in una terrina che avete precedentemente raffreddato in frigorifero. É importante mantenere la panna il più fredda possibile.

2 Delicatamente mescolate la panna usando un cucchiaio freddo.

Questo unirà i costituenti della panna, poiché potrebbero essersi separati dalla precedente lavorazione.

3 Aggiungete un paio di cucchiai di panna fresca nella terrina e mescolate delicatamente. Sebbene questo non sia essenziale, aiuta il processo di addensamento.

4 Impostate una frusta elettrica a bassa velocità e iniziate a montare la panna. Essa inizialmente sarà molto liquida. Aumentate la velocità e sbattete la panna fino a che inizia a riaddensarsi. Gradualmente aggiungete 2 cucchiai di zucchero bianco mentre continuate a montare.

5 Impostate il mixer ad alta velocità e montate la panna fino a che è diventata nuovamente densa. Spegnete il mixer e ponete la terrina nel frigorifero fino a quando sarete pronti ad utilizzare la panna.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

sea-cucumber-2064541_960_720
Cucina

Come preparare i cetrioli di mare

17 ottobre 2017 di Notizie

I cetrioli di mare sono una classe degli Echinodermi. Sono diffusi sui fondali marini di tutto il mondo e sono caratterizzati da un corpo cilindrico allungato. Il loro nome deriva dalla somiglianza morfologica all’ortaggio. Questi abitanti del fondo oceanico sono prelibatezze in alcune cucine etniche. Come cucinarli e quali sono rischi di un eccessivo consumo.