Come addestrare un Golden Retriever COMMENTA  

Come addestrare un Golden Retriever COMMENTA  

I Golden Retriever sono leali, intelligenti e desiderosi di imparare, il che rende la loro formazione una grande soddisfazione. Attenersi alla seguente procedura per addestrare il vostro animale domestico.

Istruzione

1 Raccogliere tutte le informazioni che puoi sul genitore del cane e la precedente vita domestica. Sapere che la madre del vostro cane è iperattiva o suo padre era timido può aiutare a capire meglio perché il vostro cane si comporta come fa lui.


2 Distinguere tra cucciolo e adulto. La formazione di un cucciolo può sembrare diversa dalla formazione di un Golden Retriever adulto. Aggressività, non venire quando viene chiamato e saltare sulle persone sono tipici di entrambi i cuccioli o adulti.


3 Inizia con le basi. Inizio a insegnare il sedere, stare fermo e rispondere ai comandi. Questi sono gli elementi fondamentali che non solo costruiscono le basi per una formazione più ampia, ma anche approfondiscono il rapporto, che è essenziale per la formazione di successo.

L'articolo prosegue subito dopo


4 Premiare il cane con piccole prelibatezze. Cereali da colazione, hot dog, formaggio e pezzi di dolcetti sono buoni perché li si può tenere in mano e gettare rapidamente al vostro cane durante l’addestramento.

5 Comunicare al suo livello. E’ facile dimenticare che il vostro Golden Retriever non capisce quando gridi “Che cosa stavi pensando?”, quindi prendere l’abitudine di usare i comandi visivi abbinati a brevi comandi verbali.

6 Siate coerenti. Una volta che sa sedersi, stare, venire, ecc, tenere il passo con la formazione. Molte scuole di obbedienza offrono corsi di aggiornamento.

Leggi anche

Linkedin: cos'è Lynda
Guide

LinkedIn: come si può chattare

Tutta la procedura per scoprire il lato "frivolo" di LinkedIn e chattare liberamente con i propri contatti. Abbiamo già parlato di LinkedIn in precedenza: in particolare, vi avevamo illustrato cinque buone ragioni per iscriversi a Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*