Come agisce il Botox?

Guide

Come agisce il Botox?

La neurotossina Botox è una sostanza contenente la tossina del botulino. Il Botox attualmente è il metodo più utilizzato nell’industria cosmetica per diminuire la presenza di rughe.

La procedura non è troppo dolorosa; molte persone sentono appena la puntura dell’ago al momento dell’iniezione. Il trattamento dura pochi minuti, l’effetto paralizzante dei muscoli, che riduce le rughe, avviene dopo 2-5 giorni e dura per circa 2-3 mesi; per alcune persone la durata è anche maggiore. Dopo il trattamento i tempi di recupero si aggirano sulle 24-48 ore, e non ci sono troppe restrizioni da seguire. Le precauzioni suggerite sono di non strofinare le zone intorno agli occhi. Potrebbe verificarsi l’infiltrazione della tossina dalla zona in cui è stata iniettata ad altre aree del viso e del collo.

Il trattamento con il Botox può essere fatto per tutta la vita, se lo desideri. Comunque non è consigliabile ripetere il trattamento nello stesso punto finchè la funzione muscolare non è ripristinata.

Per le persone più giovani, possono servire meno iniezioni.

Il costo del procedimento può variare secondo la clinica a cui ci si rivolge. Evitare di fare qualsiasi lavoro subito dopo il trattamento, ed assicurarsi di affidarsi in buone mani. Una persona non qualificata per l’iniezione di Botox, potrebbe causare paralisi dei muscoli facciali, con conseguente deformità del viso.

In alcuni casi le iniezioni di Botox possono rinviare la necessità di interventi di chirurgia estetica. Ad esempio possono minimizzare piccoli difetti del viso e del collo, correggere lievi imperfezioni del naso e ridurre le orecchie a sventola. Insieme ad un peeling con il laser può ringiovanire il viso.

Il botox è usato sia da donne che da uomini, specialmente dalle persone in carriera che ritengono che un aspetto piacevole possa favorire il loro lavoro. Il Botox può essere usato per ridurre la sudorazione, motivo di imbarazzo quando si ha a che fare con potenziali clienti.

Ci sono controindicazioni all’uso del Botox? Alcune persone si sentono depresse dopo il trattamento.

Si pensa che l’impossibilità di esprimere i propri sentimenti attraverso le espressioni facciali possa influenzare lo stato d’animo.

Gli effetti collaterali sono minimi. Si possono rilevare sintomi simili a quelli dell’influenza, sensibilità nelle zone in cui sono state praticate le iniezioni. Circa il 3% delle persone trattate può subire un abbassamento delle palpebre. Il 2% può riscontrare una debolezza muscolare. Più del 10% delle persone trattate lamentano mal di testa, dolore al collo ed infezioni respiratorie. Le persone che manifestano un’elevata sensibilità al Botox possono incorrere in problemi più seri.

Fonti:

http://women.emedtv.com/botox/botox-side-effects.html

http://www.botoxcosmetic.com/home.aspx

http://shine.yahoo.com/channel/beauty/botox-injections-may-cause-depression-yet-another-reason-not-to-mess-with-your-face-431398/

http://women.emedtv.com/botox/botox-side-effects.html

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*