Come alleviare il dolore al collo

Guide

Come alleviare il dolore al collo

Se il dolore che sentite è il risultato di traumi o della tensione, ci sono molte cose che potete fare per alleviare il dolore al collo e la rigidità. Naturalmente, per un dolore cronico sarà necessario farsi visitare dal medico o dal chiropratico, ma per un dolore meno grave o transitorio, tenete presente quanto segue …

Istruzioni

Identificate la vera causa del dolore al collo.

1. Il dolore e la rigidità del collo possono provenire da uno dei muscoli adiacenti, compresi quelli della mandibola e del viso, delle spalle o della parte superiore delle braccia.

2. Se il dolore è accompagnato da intorpidimento, formicolio, debolezza delle braccia o delle mani, può essere un nervo schiacciato. Poiché questo può essere correlato a condizioni più gravi, occorre consultare il medico. Lesioni, colpi di frusta, ernia del disco, fibromialgia e artrite sono tutti possibili cause che devono essere escluse prima di provare a trattare il dolore al collo da soli.

Allo stesso modo, se il dolore al collo è accompagnato da gonfiore delle ghiandole o mal di testa, si consiglia di chiedere al medico per escludere la meningite o un problema della tiroide.

3. Supponendo che la causa sia semplicemente il risultato di una postura scorretta e tensione, procedere come segue.

Allungate i muscoli del collo.

4. La cosa migliore per alleviare un dolore persistente al collo è quello di fare una serie di movimenti della testa dolci, su e giù, da un lato all’altro, e inclinando la testa a portare l’orecchio verso la spalla. Questi esercizi riescono a rilassare i muscoli e lenire il dolore.

Provate il massaggio indiano della testa.

5. Il massaggio è un modo ben noto per affrontare il dolore muscolare. Le tecniche di massaggio indiano della testa sono particolarmente utili quando il problema è legato ai muscoli della testa, del collo e viso. Il massaggio indiano alla testa può essere fatto da un massaggiatore professionista o in casa, preferibilmente con l’aiuto di qualcuno.

La tecnica prevede movimenti di compressione e impastamento dei muscoli del collo, delle spalle, del cuoio capelluto e la pressione di punti specifici del viso.

6. Se vi rivolgete ad un terapeuta professionale per il massaggio, ditegli precisamente dove avete dolore, prima di iniziare qualsiasi trattamento.

Provate impacchi caldi e freddi.

7. Un impacco caldo sul collo può essere utile a rilassare i muscoli ed alleviarne il dolore. Potete utilizzare un impacco con resistenza elettrica, uno di quelli che si scaldano nel forno a microonde o altro.

8. Potete fare in casa un impacco caldo riempiendo un vecchio calzino con del riso. Chiudetelo bene e poi mettetelo in forno a microonde per 2 minuti. Si può riutilizzare, se necessario. Questo impacco si adatta bene alla zona del collo.

9. Per alternare impacchi caldi e freddi, soprattutto se il dolore al collo è il risultato di traumi, usate gli impacchi di ghiaccio per i primi 3 o 4 giorni, e un impacco caldo nei giorni successivi.

10.

Se il dolore al collo tende a verificarsi dopo aver fatto palestra, si dovrebbe applicare il ghiaccio subito dopo queste attività.

Aumentate il potassio e il magnesio.

11. Il magnesio è ben noto per la sua proprietà nel alleviare i crampi muscolari. Buone fonti alimentari, ricche naturalmente di questo minerale sono la farina di grano (in particolare grano saraceno), orzo, riso, fagioli, spinaci, carciofi, tonno e halibut, succo di prugna, yogurt, frutta secca e semi.

12. Il sale di magnesio viene anche chiamato sale di Epsom e può essere assorbito attraverso la pelle, se aggiunto ad un bagno caldo. Per fare un bagno al sale, aggiungere all’acqua calda del bagno circa 1 tazza o una manciata di sale Epsom.

13. Anche bassi livelli di potassio possono causare affaticamento muscolare e crampi. Il potassio si trova nelle banane, avocado, patate, spinaci, zucca, fagioli, asparagi, broccoli, arance e succo di mela e frutti di bosco.

Assumete vitamine del gruppo B.

14.

In generale, assicuratevi di assumere abbastanza vitamine del gruppo B, se si è inclini a crampi muscolari di qualsiasi tipo. Vitamine del gruppo B sono B1 (tiamina), B2 (riboflavina), B3 (niacina), B5 (acido pantotenico), B6 ​​(piridossina), B7 (biotina), B9 (acido folico) e B12 (cianocobalamina).

15. Se ritenete di esserne particolarmente carenti potete chiedere un’iniezione di vitamina B12 al vostro medico. In generale, le vitamine del gruppo B si trovano nelle verdure a foglia verde come spinaci, nel fegato, tonno, banane, patate, uova e frutta a guscio.

Migliorate la postura.

16. Fate attenzione a mantenere la schiena diritta se state seduti per lunghi periodi di tempo, come ad esempio sul posto di lavoro. Procuratevi una buona sedia da ufficio: Dovrebbe essere leggermente reclinata, come il sedile di una macchina.

17. Se leggete molto cercate di tenere il libro o il monitor del computer a livello degli occhi, in modo che non ci sia bisogno di sforzare il collo.

18.

Se passate molto tempo al telefono, usare una cuffia e avere le mani libere (invece di appoggiarsi con la testa al telefono) può evitare uno sforzo inutile del collo.

Acquistate un cuscino nuovo e scegliete un materasso rigido.

19. Assicuratevi che il vostro cuscino sostenga bene la testa e il collo durante il sonno. Molte persone con problema di collo rigido devono questo problema alla posizione di riposo non corretta. Comprate un cuscino progettato specificamente per chi ha problemi al collo.

20. Dormire su un materasso adeguato può aiutare a mantenere la colonna vertebrale in allineamento, prevenire lo stress su tutte le zone del corpo, compreso il collo. È necessario sostituire il materasso ogni 5 anni, se possibile.

Provate con tecniche di rilassamento.

21. Se pensate che il dolore al collo sia correlato allo stress, saranno utili alcune tecniche di rilassamento. Lo Yoga meditativo o altre forme di meditazione, potranno sicuramente aiutare nel rilassamento. Ciò è particolarmente vero se si tende a stringere la mascella o i muscoli in risposta allo stress.

22. Cercate di rendervi conto se in alcuni momenti vi state tendendo troppo, e quando questo accade, immediatamente sciogliete i muscoli. Gestire la tensione può aiutare a prevenire il dolore al collo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*