Come ammorbidire la pelle con un bagno al latte e al miele COMMENTA  

Come ammorbidire la pelle con un bagno al latte e al miele COMMENTA  

Il segreto per una pelle morbida consiste in un bagno al latte e al miele! Questa ricetta era usata dalle donne dell’antichità per rendere la pelle soffice e liscia. Prova anche tu questo semplice rimedio per avere una pelle morbidissima!

• Occorrente:
• -2 tazze di sale Epsom
• -1 tazza di miele
• -2 tazze di latte intero
• -erbe o fiori a piacere
• -recipiente dosatore

• 1.I Sali Epsom sono un agente lenitivo, disintossicante, emolliente ed esfoliante per la pelle. Il bicarbonato di sodio neutralizza gli acidi che danneggiano la pelle, levigandola. Il latte restituisce le proteine alla pelle, ne migliora la struttura e la consistenza. Il miele ammorbidisce la pelle.

Leggi anche: Alcuni semplici consigli su come arredare un bagno padronale

• 2.In un recipiente scalda il latte nel microonde per almeno 2 minuti. Aggiungi il miele, mescolando fino a rendere omogeneo il tutto.
• 3. Fai scorrere l’acqua nella vasca da bagno.

Leggi anche: Lavarsi le mani dopo essere andati in bagno, Italia fanalino di coda in Europa

Aggiungi gli ingredienti e versare il latte e il miele. Getta nell’acqua le erbe intere (come rosmarino, salvia, menta e timo) oppure i petali di fiori (rosa, lavanda, lillà, geranio).
• 4.Non dimenticare di accendere le candele, spegnere le luci, mettere una musica soft.

Ora rilassati e goditi questo bagno al latte e la miele!

Leggi anche

Style

Cosa regalare a Natale ai nonni

Natale 2016: tutte le idee regalo per augurare un felice e gioioso Natale ai vostri cari ed amati nonni Tra poco è Natale e già dai primi giorni di dicembre siamo alle prese con i regali, che idee, cosa acquistare, a chi fare i regali? Insomma, la nostra mente è così impegnata in modo tale da non dimenticare in alcun modo nessuno e non ritrovarsi gli ultimi giorni a dover correre di qua e di là per concludere gli ultimi preparativi natalizi. Certo è che scegliere i regali per ogni persona diversa e, soprattutto per i nostri cari familiari non Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*