Come aprire un conto corrente in Inghilterra

Guide

Come aprire un conto corrente in Inghilterra

Se per qualunque necessità dovrete risiedere per un periodo superiore ai sei mesi in Inghilterra, la cosa migliore da fare è quelle di aprire un conto corrente bancario in Inghilterra. In questo caso, vivere la vostra quotidianità sarà molto meno problematico.
Con un conto corrente bancario in Inghilterra, potrete facilmente pagare le vostre bollette, ottenendo così uno sconto sui servizi, oppure, l’affitto, dato che molti proprietari di appartamento preferiscono addebitare il costo dell’affitto direttamente su un conto corrente bancario. Con un conto corrente bancario in Inghilterra, potrete, ad esempio, accreditare il vostro stipendio.
Tuttavia, tenete a mente che la procedura di apertura di un conto corrente bancario in Inghilterra è preferibile solo se dovrete risiedere nel Paese per più di sei mesi. In caso contrario, è preferibile pagare con un conto corrente aperto in Italia.
I benefici sono numerosi. Ma cosa serve per avviare la procedura? E’ molto semplice:
– Dimostrare di risiedere nel Regno Unito.

Per gli studenti è molto difficile poiché non hanno bollette intestate o non hanno una patente di guida del Regno Unito. In questo caso, basterà verificare se l’Università presso cui si studia abbia un’affiliazione con una banca ed inoltrare la richiesta tramite Università. Tuttavia, le regole cambiano in base alla banca scelta. In linea generale, per alcune banche la residenza è comprovata dalla tessera sanitaria, per altre è sufficiente il contratto di locazione. L’importante è presentarsi in banca con i documenti che l’agenzia stessa richiede.
– Dichiarare come intenderete guadagnare i vostri soldi per il soggiorno. Se tramite risparmi, se con un lavoro, una quota che la vostra famiglia vi manderà dall’Italia e via dicendo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*