Come aprire un negozio di abbigliamento: idee e requisiti

Economia

Come aprire un negozio di abbigliamento: idee e requisiti

Il settore dell’abbigliamento, nonostante la crisi economica che da tempo condiziona il mercato italiano, rimane uno dei settori più affidabili sui quali vale ancora la pena di investire . Vestirsi, rimane per gli essere umani una delle esigenze insopprimibili della vita quotidiana, come nutrirsi e lavarsi.

Insieme al settore della Ristorazione, l’abbigliamento rimane uno dei più gettonati da parte di chi vuole investire nel settore commerciale. Per aprire un negozio di abbigliamento occorre, quantomeno, avere un minimo di conoscenza sul mercato di riferimento, i gusti e le tendenze del momento, anche tenendo conto della peculiarità e delle possibilità economiche della zona dove si intende creare il negozio. Successivamente occorre instaurare un rapporto commerciale con i propri fornitori e grossisti cercando di ottenere la maggiore scontistica possibile. E’ importante servirsi di personale adatto ad instaurare dei rapporti idilliaci con la clientela, affabile e in grado di sopportare lo stress del contatto con il pubblico.

E’ opportuna la ricerca di un locale dalla quadratura consone al tipo di negozio che si intende aprire, possibilmente collocato in una zona ad alta densità abitativa e di passaggio pedonale. Successivamente occorrerà aprire una Partita Iva, e iscriversi all’Inps e all’Inail. Fondamentale è anche l’iscrizione al Registro delle Imprese presso la Camera di Commerciale e segnalare al Comune l’apertura del negozio e l’avvio dell’attività almeno 30 giorni prima dell’avvio.

Per aprire un negozio di abbigliamento occorre investire almeno una cifra attorno ai 15 – 20 mila euro per un piccolo negozio, mentre se si vuole creare un negozio ben più ampio aumenteranno inevitabilmente i costi di affitto e di arredamento e la cifra lieviterà in modo sensibile. Il costo medio di un negozio di abbigliamento è di circa 50 mila euro. Coloro che non possono accedere ad un prestito bancario per assenza di garanzie potrebbero rivolgersi ad Invitalia, presentando la domanda di finanziamento a fondo perduto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

nota di ringraziamento
Lavoro

Come scrivere una nota di ringraziamento per il proprio capo

27 maggio 2017 di Notizie

Hai ricevuto una promozione? Hai ricevuto note di apprezzamento? Vuoi ringraziare il tuo capo per l’opportunità che ti ha dato?
Per tutte queste cose, puoi scrivere una nota, un biglietto di ringraziamento per il tuo capo, facendogli sentire la tua presenza e ringraziandolo per l’incoraggiamento e la pazienza che ha avuto con te.

Loading...