Come aprire un negozio di cosmetici

Guide

Come aprire un negozio di cosmetici

Aprire un negozio di cosmetici vuol dire offrire al pubblico prodotti per migliorare e mantenere sano e piacevole il proprio aspetto fisico. Infatti, un negozio simile non offre soltanto trucchi e profumi, ma anche una gamma di cosmetici pensati per il corpo: l’igiene personale (saponi, dentifrici, deodoranti) e la sua cura (ad esempio creme per la pelle, prodotti per capelli, unghie, piedi, depilazione).

I negozi di cosmetici non sono esclusivamente per una clientela femminile, ma anche per gli uomini, sempre più attenti ad avere e mantenere un aspetto curato e attraente. Per questo motivo, per scegliere la gamma di prodotti da offrire bisognerà anche prevedere sapone da barba e rasoi, lozioni dopobarba e per la cura del viso, da usare in palestra, eccetera.

Come per ogni progetto imprenditoriale, anche per aprire un negozio di cosmetici, bisogna agire in modo burocraticamente appropriato.

Oltre a studiare le prospettive sul mercato, per il negozio di cosmetici bisogna cominciare con lo stanziamento di una somma per l’affitto, o l’acquisto, dei locali commerciali, possibilmente ben posizionati per essere facilmente raggiungibili e visibili.

Si deve tenere conto della preparazione e dell’adeguamento dei locali del negozio di cosmetici alle norme di sicurezza e igieniche richieste e lo si deve arredare per renderlo funzionale ed elegante, nonché preparare un magazzino capiente.

Presso la Camera di Commercio si può chiedere se esistono sovvenzioni o prestiti agevolati e quali siano i passi burocratici da seguire per l’apertura di un negozio di cosmetici. Di solito questi prevedono l’apertura della partita IVA presso l’Agenzia delle Entrate, la selezione, preparazione e inquadramento contrattuale del personale di vendita, la comunicazione dell’apertura al pubblico al Comune, detta Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA).

Tramite i rappresentanti ed i grossisti, è bene selezionare la gamma di prodotti più ampia possibile da disporre nel negozio di cosmetici tenendo presente che la clientela, specie quella giovane, è sempre molto aggiornata sulle novità e sulle marche più popolari o esclusive. Infatti non si tiene solo conto della convenienza, ma anche dell’efficacia reale o promessa dei prodotti cosmetici.

È buona norma continuare a fare ricerche mirate sul mercato in modo da poter soddisfare in breve tempo la clientela visitando i siti internet dei produttori, leggendo riviste del settore.

Per questo motivo è importante fare affidamento sulle associazioni di categoria che possono non solo offrire la formazione e l’aggiornamento, ma anche suggerire la partecipazione a eventi importanti quali le fiere campionarie, i saloni specializzati e così via.

Infine, nel caso in cui si abbiano tante idee ma non si sappia bene da dove iniziare, ci si può rivolgere alle catene in franchising che aiutano i piccoli imprenditori a lanciare, fornire e promuovere il proprio negozio di cosmetici. Tuttavia, in questo caso, è sempre bene farsi affiancare da un buon commercialista o un avvocato in modo da poter essere tranquilli al momento della firma dei contratti del franchising.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


traduttrice; lingue di lavoro: inglese, francese, tedesco