Come archiviare immagini con Amazon

Guide

Come archiviare immagini con Amazon

È bene ricordare che Amazon S3 è uno specifico sistema di archiviazione. Tale sistema viene offerto agli utenti da AWS (Amazon Web Services). Bisogna mettere in luce un dato saliente: è integrato con altri appositi servizi di AWS e si può usare per diverse finalità, per esempio: per archiviare file, cartelle e immagini.

Vediamo, ora, in sintesi come funziona il servizio, per esempio come archiviare dei file da usare nel web. Per prima cosa dovete creare un bucket, supponiamo che avete già a disposizione un account AWS e che sia già stata fatta la vostra registrazione per il servizio Amazon S3, in tale modo potrete accedere alla console di S3. “All Bucket” indica esattamente i buckets con il pulsante blu; in seguito dovrete scegliere una regione tra le tante offerte dal servizio. Potete decidere di optare per l’Europa e questo perché gran parte del traffico proviene dal nostro Paese. Cliccate quindi su “create”; quando esso è stato creato, il bucket vi comparirà nell’elenco di sinistra.

Potete quindi visualizzare le esatte caratteristiche del bucket, dovete cliccare sul pulsante piccolo posizionato alla sinistra del bucket. Sulla destra sono presenti tutta una serie di caratteristiche che non ci servono ora.

Potete, quindi, creare un folder; nella console di S3 potete utilizzare il menù contestuale, poi da Windows cliccando con il pulsante destro del mouse attiverete lo specifico menù contestuale, potete scegliere “properties”. Potete fare l’upload dei vostri file (ad esempio immagini); l’uploader di Amazon S3 è davvero semplice da utilizzare. Quando avete selezionato i file fate clic su “start upload”.

Quando l’upload dei file (per esempio immagini) è completato, sulla destra potrete leggere “done” e questo in seguito all’operazione di caricamento eseguita in precedenza.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*