Come arrivare al Ninfeo di Villa Giulia a Roma

Guide

Come arrivare al Ninfeo di Villa Giulia a Roma

Per “ninfeo” si intendeva, in passato, un edificio sacro dedicato a una ninfa (da qui il nome) sebbene successivamente, dal Rinascimento fino a tutto il Settecento, i ninfei sono diventati veri e propri “Teatri d’acqua”, pseudogrotte ed esedre animate da ingegnosi getti d’acqua, decorate da pietre pomici, madreperle, coralli e conchiglie. Ne è un magnifico esempio il ninfeo di Villa Giulia a Roma, villa situata appena fuori dalle Mura Aureliane, tra Porta del Popolo e Ponte Milvio.

Splendido esempio di villa rinascimentale, fatta edificare da Papa Giulio II tra il 1550 e il 1555, il ninfeo rappresenta sicuramente il suo elemento più caratteristico, alimentato da una canalizzazione dell’Acquedotto Vergine.

Per chi si muove con i mezzi pubblici, ci sono due possibilità di raggiungere il ninfeo: attraverso la linea 19 dell’ATAC o tramite la linea A della metropolitana (fermata Flaminio).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*