Come arrivare alle isole Cicladi COMMENTA  

Come arrivare alle isole Cicladi COMMENTA  

Per arrivare nelle isole Cicladi è conveniente aver chiare tutte le tratte, perché per raggiungere l´isola è necessario fare degli scali intermedi dall’Italia.

È possibile arrivare tramite aereo o nave. In aereo potete raggiungere le isole tramite la nostra compagnia di bandiera, l’Alitalia, oppure con la compagnia di bandiera greca, l’Olympic Airways. Queste due collegano giornalmente il nostro paese ad Atene o Salonicco; di solito le partenze avvengono solo da Roma e Milano. Molto meno frequenti le partenze dalle altre città italiane, ad esempio Napoli e Venezia hanno collegamenti due o tre volte alla settimana con la compagnia greca e con la Alpi Eagles. Per chi preferisce spendere il meno possibile conviene prenotare con compagnie aeree low cost come la Easy Jet che collega però solo Milano e Atene.


Le isole Cicladi dotate di un loro aeroporto sono: Milos, Mikonos, Naxos, Paros, Syros e Santorini. I prezzi per giungere alle isole tramite aereo non sono in realtà molto accessibili, durante i mesi estivi potreste pagare un viaggio di andata e ritorno più di trecento euro.


Se volete raggiungere le isole via mare, dovrete sempre passare per l’entroterra greco; non c’è via di scampo. Molte compagnie di navigazione partono giornalmente dall’Italia alla Grecia: potete partire dunque dai porti di Trieste, Venezia, Ancona, Bari e Brindisi, per arrivare ai porti di Igoumenitsa e Patrasso.


Per chi non vuole attendere ore e ore per arrivare a destinazione, da alcuni anni il trasporto verso le Cicladi si è notevolmente modernizzato. Oggi si hanno a disposizione velocissimi aliscafi (che oltretutto sono adibiti anche al trasporto di veicoli) che offrono comode postazioni e sono a numero chiuso per evitare la calca dei mesi più gettonati per raggiungere le isole.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*