Come asciugare le proprie scarpe

Guide

Come asciugare le proprie scarpe

asciugarescarpe

Le scarpe possono bagnarsi, non solo volontariamente, ovvero in seguito ad un lavaggio, ma per via di un’intensa giornata di pioggia, o per aver infilato inavvertitamente i piedi in una pozzanghera. Ad ogni modo è molto importante asciugarle in modo adeguato, in modo da non far sviluppare muffe e cattivi odori.

Quello che assolutamente NON va fatto, è di metterle sul termosifone: il calore diretto e intenso sciuperebbe il materiale di cui sono fatte, facendo “imbarcare“, cioè curvare, la suola.

Ci sono tre modi diversi da poter adottare: il primo consiste nel mettere le scarpe bagnate nell’asciugatrice, se se ne possiede una. Si deve solo usare l’accortezza di fissarle con la suola contro l’oblò, affinchè non sbatacchino troppo. Può essere sufficiente un ciclo di 60 minuti. In alternativa si può usare il ventilatore, appendendoci le scarpe davanti.

Se però le scarpe sono in materiale più delicato, come il cuoio, o il camoscio, è meglio usare la carta di giornale. Si devono appallottolare dei fogli e metterli dentro la scarpa, e poi avvolgerla dentro altri.

Infine va posizionata in un luogo ventilato.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*