Come assumere Levopraid in gravidanza

Guide

Come assumere Levopraid in gravidanza

farmaci-in-gravidanza

Durante i nove mesi di gestazione è importante fare attenzione a quali farmaci assumere, per evitare conseguenze sia a se stesse che al bambino. Levopraid è un medicinale abbastanza diffuso per la cura di disturbi della digestione, nausea, pesantezza allo stomaco, vomito, problemi gastrici, ma anche ansia e problemi legati al nervosismo. Come tutti i farmaci, Levopraid può causare effetti collaterali come le alterazioni del ciclo mestruale. Ad alcune donne l’assunzione regolare di Levopraid ha causato fuoriuscita di latte dal seno.

In caso di effetti collaterali come questi è opportuno rivolgersi ad uno specialista. Essendo classificato come un neurolettico, questo farmaco è potenzialmente pericoloso, soprattutto in gravidanza. Se ne sconsiglia quindi l’assunzione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*