Come aumentare testosterone con integratori naturali

Salute

Come aumentare testosterone con integratori naturali

Sul testosterone si sa ancora troppo poco. Con questo articolo tentiamo di chiarire dei dubbi e di mostrare come aumentarlo con metodi naturali

Che cos’è il testosterone? E come aumentarlo con integratori naturali. In questo articolo tenteremo di scoprire di più di quella che è considerata l’essenza della mascolinità, e poi scopriremo un prodotto rivoluzionario per aumentarlo, ovvero Somatodrol.

Come aumentare testosterone

Bene, la domanda che il 90% di voi si sta ponendo o qualche colta si è posta in casi del genere è: cos’è il testosterone? È un ormone endogeno (cioè prodotto dal corpo stesso) che nell’uomo ha il compito di far sviluppare gli organi sessuali e i caratteri sessuali secondari (ovvero il timbro della voce, barba, peli, muscolatura), e nell’età puberale ha il ruolo di limitare la crescita spropositata delle ossa.

Nell’uomo adulto ha un ruolo centrale nel controllo della sessualità (erezione, desiderio e ‘soddisfazione’ sessuale), l’apparato muscolo scheletrico, la buona salute, la vitalità e la fertilità. La produzione giornaliera di testosterone nell’uomo varia tra i 5 e i 7 milligrammi fino ad un età di circa 40 anni; dopodiché diminuisce di circa il 1-2% annualmente. Le principali funzioni del testosterone sono:

• In collaborazione con altri ormoni e neurotrasmettitori regola funzioni metaboliche e sessuali (in particolare aumenta l’anabolismo e diminuisce l’insulino resistenza), diminuendo quindi il rischio di contrarre diabete mellito di tipo 2

• Migliora le facoltà cognitive diminuendo il rischio di depressione e demenza

• Aumenta l’anabolismo dell’osso diminuendo il rischio di osteoporosi

• Migliora la circolazione sanguigna diminuendo il rischio di avere malattie cardiovascolari

• Migliora la circolazione peniena e favorisce l’erezione, diminuisce inoltre il rischio di disfunzione erettile

Il testosterone è, assieme al GH, il principale ormone anabolico. In questo senso, il suo compito è quello di favorire il passaggio degli amminoacidi alle cellule muscolari, differenziandosi dal GH perché lo fa mediante un aumento del citoplasma piuttosto che per iperplasia. Ha anche una forte azione di inibizione dell’insulinoresistenza, quindi aumenta la sensibilità del tessuto muscolare a captare i nutrienti, in particolare gli amminoacidi.
La produzione endogena di testosterone varia con l’età (bassa nei bambini, aumento repentino tra i 10 e i 20 anni, diminuzione del 1-2% dopo i 40 anni) e in modo che potremmo definire circadiano (ovvero alcuni studi dimostrano che in media, il livello massimo di produzione si ha tra le 6 e le 13, e il minimo verso la una di notte).

Testosterone: effetti negativi

La domanda che tutti si staranno ponendo è: quando va usato testosterone ‘esterno’ (ovvero non endogeno), cioè quindi iniettato, che effetti negativi ci sono?

L’uso clinico del testosterone è indicato principalmente nella terapia dell’ipogonadismo (che può portare a malattie come disfunzione erettile, demenza, osteoporosi, diabete mellito di tipo 2,obesità, malattie cardiovascolari e sindrome metabolica) sotto controllo e consiglio medico. Il testosterone viene anche impiegato nella terapia ormonale insieme alla chirurgia plastica nel processo di transizione FtM, dal sesso femminile a quello maschile. Lo scopo è quello, chiaramente, di mascolinizzare il corpo. Tale terapia dura tutta la vita diminuendo il dosaggio man mano che l’età avanza. Studi su come aumentare la produzione di testosterone hanno dimostrato che c’è una relazione netta tra il livello di testosterone di un uomo, la dieta, il colesterolo, il peso e la pressione sanguigna.

Tali informazioni possono essere utili per i culturisti al fine di migliorare la dimensione e la forza muscolare. Se non c’è abbastanza testosterone nel corpo di un uomo, egli può solo aspettarsi dei guadagni muscolari deludenti. Mentre alcuni bodybuilder potrebbero scegliere di prendere ormoni artificiali attraverso delle iniezioni di testosterone, è molto meglio utilizzare gli integratori che stimolano il testosterone naturalmente.

I più famosi sono la ginecomastia, aggressività (escluso in caso di cura dell’ipogonadismo), un aumento dell’acne cutaneo, e nella donna anche una progressiva ‘virilizzazione’. Ma questo solo perché visibili: ce ne sono di peggiori (anche se più rari):
Cardiovascolari: (raro) complicazioni tromboemboliche (vengono alzati i valori di ematocrito), ictus, insufficienza cardiaca congestizia
Centrali: cefalea, depressione, ansia, astenia, parestesie.
Dermatologici: acne, irsutismo, calvizie androgenica, seborrea, prurito; sono state osservate stomatiti dopo somministrazione boccale o sublinguale, lesioni simili a ustioni dopo applicazione dei cerotti transdermici.
Endocrini: (donne) alterazione della libido, virilizzazione, anovulazione e amenorrea per inibizione dell’adenoipofisi; (maschio) ginecomastia, eccessiva frequenza e durata delle erezioni, soppressione della spermatogenesi, oligospermia e diminuzione del volume eiaculatorio
Ematici: policitemia
Epatici: anomalie nei test di funzionalità epatica, ittero, epatite colestatica; (raramente) epatite peliosa, carcinoma epatico (carcinoma epatocellulare, adenomi benigni, angiosarcoma, colangiosarcoma)
Gastrointestinali: alterazione del gusto, sanguinamento gastrointestinale, nausea, diarrea
Metabolici: ipercolesterolemia, ipercalcemia, ritenzione idrica (da monitorare soprattutto in caso di pazienti con insufficienza cardiaca congestizia o cirrosi), ipoproteinemia
Muscoloscheletrici: aumentata crescita ossea, crampi muscolari, artralgie
Urogenitali: (raramente) patologia prostatica, cancro prostatico
Ipersensibilità: orticaria

Quindi, è chiaro che assumere farmaci del genere, non è una cosa che può essere presa alla leggera, e soprattutto che andrebbe fatta sotto consiglio medico e per ragioni di salute. Ci sono modi naturali (e soprattutto legali) per aumentare i livelli di testosterone? Un modo naturale e importante per aumentare la produzione di testosterone è attraverso la nutrizione.

Alimenti da scegliere

Quindi ecco come aumentare la produzione di testosterone

Latticini:
ad esempio una tazza di ricotta è una fonte di proteine sane che possono favorire il rilascio di testosterone. I Bodybuilder che vogliono evitare risultati negativi dovuti ad un consumo eccessivo di grassi che potrebbero venire ingerendo molta carne di manzo o di pollo possono utilizzare la ricotta in sostituzione.
Si noti però che alcuni prodotti lattiero-caseari possono aumentare la quantità di grasso nel vostro corpo,che non è una buona cosa per la costruzione muscolare. Questo perché il grasso favorisce la produzione di estrogeni nel corpo, piuttosto che il testosterone, che sarebbe una battuta d’arresto per i vostri sforzi bodybuilding. Pertanto, limitare l’assunzione di prodotti caseari a quelli corretti.

Verdure ed erbe:
I Fagioli forniscono non solo un buon apporto di proteine, ma sono anche ricchi di zinco e fibre. Essi possono aumentare la produzione di testosterone. Inoltre aiutano a eliminare i grassi malsani dal corpo.
I Cavolini di Bruxelles, cavoli e broccoli sono buone per i bodybuilder perché contengono un composto che aiuta a prevenire la formazione di grasso corporeo.
La ricerca ha dimostrato che l’aglio contiene un ingrediente, l’allicina, che aiuta ad aumentare la produzione di testosterone. Aglio aiuta anche a ridurre la produzione di cortisolo, che è un ormone che compete con il testosterone nel rilascio.
Carni:
Ci sono diversi tipi di carne che aiutano a stimolare il rilascio di testosterone. Le Ostriche sono un’ottima fonte di zinco, un importante minerale ottimo per aumentare la produzione di testosterone.

Altre buone fonti di proteine oltre allo zinco, sono il magnesio, i grassi mono-insaturi tra i quali pollame, carne magra di manzo e anche le uova. Anche se alcuni di questi alimenti ricchi di proteine e che aumentano i livelli di testosterone, purtroppo contengono colesterolo, quindi sarebbe opportuno mantenere una stretta vigilanza sui vostri livelli di colesterolo.
Nella maggior parte dei casi, gli integratori di testosterone naturale sono raccomandati invece di farsi delle inutili iniezioni.

Somatodrol

SONY DSC

Gli integratori migliori sono quelli a base di ingredienti naturali, accuratamente selezionati e privi di rischi per l’organismo e per il sistema endocrino.

Il supplemento in questione, il Somatodrol, contiene 60 pillole per confezione ed il suo ingrediente base è l’androsterone, responsabile della creazione di massa muscolare aggiuntiva. Questo primo beneficio spinge molte persone, sportivi e body builder ad assumere il Somatodrol, che non supporta solo la costruzione della massa corporea, ma aumenta anche i livelli di testosterone, elemento chiave della crescita dei muscoli. L’azione del Somatodrol è immediata, già dopo un paio di giorni ci si sente più forti.

La formula di questo integratore è una delle più avanzate sul mercato perché dà modo all’organismo di produrre più testosterone e ormone della crescita senza procurare alcun effetto collaterale tipico degli steroidi anabolici.

Gli ormoni steroidi sono i responsabili della costruzione della massa muscolare e per bruciare i grassi. La formula degli attivatori ormonali maschili permette di ottenere una definizione muscolare in modo rapido.

Come usarlo

Quali benefici ha l’aumento di testosterone? Il testosterone ha un’importanza fondamentale per l’organismo, e l’integratore procura all’organismo la giusta integrazione per stimolare un livello più alto di produzione dalla ghiandola pituitaria che si trova nel cervello e che segnala di dove aumentare la produzione di testosterone naturale, così da aumentare vitalità ed energia fisica e sessuale. Somatodrol è formulato scientificamente per aiutare ad aumentare i livelli di testosterone libero. L’assunzione di Somatodrol è correlata al genere di allenamento che si svolge. Per gli sportivi l’assunzione prevede due capsule al giorno, una al mattino subito dopo il risveglio ed una dopo l’allenamento.

Per chi invece non pratica un allenamento intenso, l’assunzione è di 3 capsule al giorno, una al mattina appena dopo il risveglio, la seconda due ore prima del pranzo e la terza, appena prima di andare a dormire. Il trattamento che si consiglia dovrebbe avere una durata di almeno tre mesi.

In conclusione, Somatodrol è un attivatore del testosterone, ma si tratta di un integratore naturale che non ha effetti collaterali, e vi sono delle testimonianze a riprova della sua innocuità. Test clinici hanno dimostrato, inoltre, che l’integratore produce vantaggi per l’allenamento in palestra e non solo. L’azione dell’integratore è quella di dare più energia e resistenza. Somatodrol viene assunto soprattutto da chi vuole sviluppare i muscoli ed avere una maggiore energia e forza. È indicato quindi particolarmente per chi svolge un’attività sportiva.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

follicolite
Wellness

Follicolite e peli pubici

22 settembre 2017 di Notizie

La follicolite è un’infezione dei follicoli piliferi spesso dovuta a una depilazione poco delicata, che causa prurito e bruciore. Scopriamone cause e rimedi e vediamo come evitarla.

Modestino Picariello 727 Articoli
Giornalista e insegnante, amo poter raccontare la realtà in maniera chiara e semplice. Il più grande potere è nella conoscenza
Contact: Google+