Come bloccare un utente indesiderato su Smartphone COMMENTA  

Come bloccare un utente indesiderato su Smartphone COMMENTA  

Se avete uno Smartphone e volete bloccare la ricezione di messaggi di testo o chiamate indesiderate potete modificare l’impostazione del vostro cellulare.

Come?bloccando di fatto l’utente autore dei messaggi di testo o le chiamate che non desiderate ricevere, oppure, scaricare un’App apposita che filtra i messaggi di testo e le chiamate bloccando l’utente indesiderato.

Purtroppo, non tutti i cellulari Smartphone possono bloccare gli utenti indesiderati modificando le impostazioni del proprio cellulare. In questo caso, dunque, è necessario scaricare un’App che filtri le chiamate e i messaggi dell’utente indesiderato bloccandolo.

L’utente che abbiamo bloccato non si accorgerà del blocco e le sue chiamate e messaggi verranno dirottati nel menù dell’App che avremo installato. In questo modo e volendo, potremmo comunque leggere i suoi messaggi di testo o visualizzare la notifica delle sue chiamate.

Leggi anche: IWebCamera: l’iPhone come webcamera

Mr. Number, Call Filter e Service-Level Blocking sono solo alcuni nomi delle App che potremmo scaricare e che potrebbero esserci utili nel caso volessimo bloccare la ricezione dei messaggi di testo o le chiamate da parte di utenti indesiderati.

Leggi anche: Autovelox Plus si aggiorna

Leggi anche

Galileo
Guide

Galileo Quiz Superiori: come funziona

In sostituzione dei vecchi libri dei quiz, ecco l'app Galileo Quiz  Patente. Anche nelle versioni per patenti C1, C1E, C, CE, D1, D1E, D, DE. Ha praticamente rimpiazzato i vecchi libri dei quiz, con risultati che definire lusinghieri è un gentile eufemismo. Galileo Quiz Patente è una nuova applicazione che testa in maniera dinamica e progressiva la conoscenza di tutti gli elementi che concorrono alla definizione delle prove scritte per il conseguimento della patente di guida. Si tratta di uno strumento che rende la preparazione agli esami di guida più approfondita e al tempo stesso meno laboriosa. Chi l'ha provata Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*