Come cambiare ammortizzatori auto

Motori

Come cambiare ammortizzatori auto

Come cambiare ammortizzatori auto
Come cambiare ammortizzatori auto

Gli ammortizzatori sono tra i componenti più importanti dell’automobile: tra le altre funzioni, ne attutiscono i sobbalzi e la rendono più sicura in curva.

Le sospensioni dei veicoli, però, si consumano: oltre a controllarli periodicamente per verificarne il corretto funzionamento, dopo aver percorso circa 100 km è bene provvedere alla loro sostituzione, in modo da garantire una guida tranquilla e sicura.

Per cambiare gli ammortizzatori è consigliabile recarsi dal proprio meccanico o gommista: si tratta, infatti, di un’operazione abbastanza delicata. Ma se sei un amante del fai da te o, semplicemente, hai voglia di risparmiare abbiamo una buona notizia: è possibile cambiare gli ammortizzatori della tua auto da solo, a patto che tu disponga della giusta attrezzatura e di alcune conoscenze di base.

Di seguito troverai delle istruzioni generiche: assicurati comunque di seguire il manuale specifico della tua auto.

Prima di tutto, assicurati che il problema sono davvero gli ammortizzatori scarichi. Puoi capirlo semplicemente premendo sul cofano della tua macchina in corrispondenza del parafango della ruota. Se gli ammortizzatori rimbalzano una sola volta prima di ritornare in posizione, allora sono ancora in buono stato. Se, invece, continuano a rimbalzare, è ora di sostituirli. Inoltre, se noti che la tua vettura ha poca aderenza alla strada, bisogna cambiarli.

Per quanto riguarda l’acquisto dei nuovi ammortizzatori, se sei un principiante ti consigliamo l’acquisto di sospensioni pre-assemblate: sono un pò meno economiche, ma ti semplificheranno di molto il lavoro. Nello scegliere i nuovi ammortizzatori, prendi in considerazione l’idea di aggiornarli, passando a delle sospensioni più performanti.

E adesso passiamo al cambio vero e proprio.

Solleva l’auto con un cric facendo leva in un punto adeguato, poi rimuovi le ruote.
Ora togli i vecchi ammortizzatori: potrebbe tornarti utile del detergente per metallo sia per riuscire a togliere gli ammortizzatori (che tendono a essere appiccicosi), sia per preparare la zona ai nuovi ammortizzatori.

Rimuovi i bulloni, sgancia gli ammortizzatori e lascia agire il solvente per metallo.
Inserisci il nuovo ammortizzatore nel braccio di controllo della sospensione, poi avvita i bulloni ben saldi.
Controlla sul manuale che sia tutto in ordine.

Solitamente, gli ammortizzatori si scaricano nello stesso tempo, per cui potresti dover ripetere l’operazione anche per gli altri tre ammortizzatori.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...