Come capire se si è intolleranti al lattosio

Guide

Come capire se si è intolleranti al lattosio

L’intolleranza al lattosio è causata dall’incapacità dell’apparato digerente di produrre lattasi, un enzima digestivo che scompone il lattosio. Il lattasi viene prodotto nell’intestino tenue e quando non viene prodotto durante la digestione dei latticini, il risultato è spesso quello di un disagio digestivo. Gas, crampi intestinali, feci molli e gonfiore sono tutti sintomi comuni di un’intolleranza al lattosio. Il lattosio non digerito stagna nell’intestino e causa ritenzione idrica. Col tempo, le grandi molecole di lattosio si scompongono nel colon, causando crampi, diarrea e gas. L’intolleranza al lattosio può essere diagnosticata da un medico o attraverso una dieta ad esclusione.

Istruzioni:

  1. Eliminare tutti i cibi contenenti latticini per 5 giorni. Secondo l’Università del Kentucky, se i latticini sono la causa dei disturbi digestivi, i sintomi dovrebbero migliorare durante la dieta ad esclusione. In ogni caso, se i sintomi continuano, si dovrebbe consultare un medico perché potrebbero essere i segni di una condizione più seria.
  2. Valutare di fare un test clinico per l’intolleranza al lattosio con il medico. Di solito, per l’intolleranza al lattosio vengono prescritti due test, il test respiratorio dell’idrogeno e il test per l’intolleranza al lattosio.
  3. Prima di effettuare il test per l’intolleranza al lattosio, bere una bevanda contenente lattosio. Nelle due ore seguenti, dare dei campioni di sangue, che servono per misurare la capacità del corpo di digerire il lattosio.
  4. Consumare una bevanda concentrata al lattosio per effettuare il test dell’idrogeno nell’ufficio del medico. Respirare in uno strumento che misura l’idrogeno. Alti livelli di idrogeno indica una cattiva digestione del lattosio, secondo l’ Ohio State University Medical Center.

Suggerimenti e avvertimenti:

  1. L’intolleranza al lattosio è molto comune tra le persone che hanno origini asiatiche, africane o nativo americane.
  2. L’intolleranza al lattosio può essere ereditaria, o può verificarsi in seguito ad un problema intestinale causato da un’operazione, da un’esposizione alle radiazioni o da una malattia.
  3. I sintomi dell’intolleranza al lattosio si manifestano nel periodo dai 30 minuti alle due ore dopo aver consumato latticini, secondo l’Ohio State University Medical Center.
  4. La gravità dell’intolleranza varia da persona a persona.
  5. I prodotti sostitutivi degli enzimi aiutano a digerire il lattosio producendo lattasi. Questi prodotti potrebbero consentire ad alcune persone di godere di nuovo dei latticini.
  6. I bambini che potrebbero avere un’intolleranza al lattosio dovrebbero essere visitati e curati da un medico.
  7. Le diete ad eliminazione non sono adatte ai bambini, secondo il Children’s Hospital Boston.
  8. Eliminare completamente i latticini potrebbe provocare una deficienza di calcio e vitamina D. Potrebbero quindi essere necessari degli integratori di tali sostanze nutritive.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...