Come catturare un gatto senza avere una trappola
Come catturare un gatto senza avere una trappola
Animali

Come catturare un gatto senza avere una trappola

catturare un gatto

Se dovete catturare un gatto ma vi trovate un po' in difficoltà, niente paura. Ecco qualche consiglio per portare a termine il compito senza troppi graffi.

Catturare un gatto non è uno dei compiti più semplici da svolgere, anche se ne siete il proprietario. Sia che stiate cercando di prendere il vostro cucciolo per portarlo dal veterinario, sia che vogliate scacciare un randagio dalla vostra proprietà, si tratta sempre di affrontare una prova piuttosto difficoltosa. Se un animale si sente con le spalle al muro, si trasformerà probabilmente da docile e affettuoso micetto a mostro con unghie e artigli. Tuttavia, con i giusti accorgimenti, si può superare anche questa sfida. Ecco come.

Come catturare un gatto

Se vi è mai capitato di dover prendere un gatto che non ha alcuna intenzione di farsi catturare, vi sarete resi conto di quanto poco amichevole possa diventare un micetto. Ci sono circostanze, però, in cui questa incombenza si rende necessaria. Che il gatto sia vostro, del vicino o un trovatello che si trova sbadatamente nel vostro giardino. Se anche voi vi trovate costretti a catturare un gatto, ecco qualche consiglio per uscirne senza graffi.

Istruzioni da seguire

Se dovete catturare un gatto, niente paura.

Rimanete tranquilli e trasmetterete la vostra serenità anche al piccolo furfante. Nel frattempo, leggete le linee guida per prenderlo senza problemi.

  • Prima di tutto, tentate di attirare il gatto verso una zona tranquilla e riparata, che sia in casa o in giardino. Il metodo più semplice per farlo, specialmente con un gatto che già vi conosce, è di usare un giocattolo. Che sia un invitante gomitolo di lana o un giocattolo per felini, fa lo stesso. Entrambi vanno bene per guadagnarsi la fiducia dell’animale e metterlo in uno stato d’animo sereno.
  • Se non siete riusciti ad attirarlo verso un posto più tranquillo utilizzando i giocattoli, provate con del cibo. Intrappolarlo sarà molto più semplice se il gatto è abituato a mangiare sempre alla stessa ora, nello stesso posto.
  • Dopo che avrete portato il gatto in una zona appartata, con uno stato d’animo quieto, potete provare a catturarlo. Sia che l’animale sia randagio, sia che sia addomesticato, indossate dei guanti per proteggervi da graffi e morsi.

    Il pericolo è sempre quello che possano infettarsi.

  • Il modo migliore per catturarlo è afferrarlo velocemente per il lembo di pelo che ha tra le scapole. È più facile a dirsi che a farsi, lo sappiamo. Probabilmente occorrerà più di un tentativo e purtroppo sarà sempre più difficile ritentare, dato che ora l’animale sarà sospettoso di voi. Non demordete.
  • Infine, una volta catturato, mettetelo dentro a un trasportino: chiuderlo semplicemente in una stanza non è una buona idea, perché potenzialmente vi ci vorranno nuovamente delle ore per rincorrerlo e ricatturarlo.

Consigli e avvertimenti

Quando vi accingete ad incastrare il gatto in un angolo, state attenti a scegliere un posto in cui non abbia vie di fuga, né possibilità di nascondersi (per esempio, attenti ai mobili sotto i quali possa rintanarsi). Se, poi, dovesse capitarvi di venire morsi, che il gatto sia domestico o randagio, contattate il veterinario e disinfettate la ferita.

4 Commenti su Come catturare un gatto senza avere una trappola

  1. Bene! Dato che ha ucciso il mio pappagallo, si meriterà 3o pallini sparati a co2 in testa… E se ci riesco lo uccido…

  2. Spero allora che tu non riesca a prenderlo! Non puoi semplicemente allontanarlo da dove ti trovi tu? Se avevi un pappagallo vuol dire che ti piacciono gli animali non è giusto ammazzare un gatto! Se un cane ammazzasse il mio gatto me la penderei con il padrone non con il cane, se fosse un cane randagio farei in modo che si allontanasse dalla mia zona, ma mai lo ammazzerei!

  3. @Antonella Romano
    Concordo senz altro sulla mia impulsivitá ma qui dalle mie parti ci sono molti randagi… Li si trovano ovunque, e a volte anche gruppi di 5-6 insieme. Per ora é bastato utilizzare una rete a maglia più fine per la gabbia.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche