Come chiedere rimborso bancomat clonato

Guide

Come chiedere rimborso bancomat clonato

Se controllando la lista movimenti del vostro conto bancario notate delle spese che non ricordate di aver effettuato o che siete certi di non aver fatto, beh iniziate a mobilitarvi perché il vostro bancomat è stato clonato.
Si tratta di un fenomeno molto diffuso. Se non vi accorgete in tempo della situazione potrete essere danneggiati in modo grave. La prima cosa da fare è bloccare immediatamente la carta e poi chiedere il risarcimento delle spese. Ovviamente bisogna rivolgersi alla propria banca che vi fornirà un numero verde al quale rivolgervi. Sarà anche necessario fare una denuncia alle autorità competenti e inviarla, con la copia del vostro documento d’identità, la richiesta del blocco del bancomat e quella di risarcimento, alla vostra banca.

Ovviamente sarà necessario dimostrare che quelle spese non sono state effettuate dal titolare della carta. Questa probabilmente è la parte più difficile dell’intera procedura. Se sono stati fatti acquisti nei negozi fla cosa è ancora più complessa.

Se infatti si tratta di prelievi, è possibile chiedere di visionare le telecamere di videosorveglianza dei bancomat utilizzati. Ma in caso di acquisti la cosa è più complessa. In questi casi la cosa migliore è affidarsi ad un legale.

Io mi sono messa al riparo. Ho impostato sul mio conto una sorta di controllo di sicurezza. Ogni volta che vengono effettuate delle operazioni con la mia carta, mi arriva un sms sullo smartphone che mi avvisa della spesa (costi e dettagli) e il luogo in cui è stata utilizzata la carta.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...
Enrica Marrelli 455 Articoli
Laureata in Teoria della Comunicazione e Comunicazione Pubblica presso l'Università della Calabria. Amo la lettura ma mi appassiona anche il grande e il piccolo schermo.
Contact: Facebook