Come collegare ADSL a prese telefono: linee guida

Tecnologia

Come collegare ADSL a prese telefono: linee guida

Adsl asimmetrica: cosa vuol dire
Adsl asimmetrica: cosa vuol dire

Alcuni utili consigli per collegare correttamente i nostri apparecchi alla linea ADSL tramite prese del telefono.

Avete appena sottoscritto un contratto di fornitura ADSL con uno dei principali operatori telefonici operanti in Italia (che si tratti di Tim, InfoStrada, Fastweb o altri)? Di massima, la vostra connessione dovrebbe essere pronta all’uso un secondo dopo l’attivazione del servizio. Dunque, non vi rimane che collegare tutti i dispositivi afferenti alla linea (parliamo di telefoni fissi – basi dei cordless comprese -, dei computer di qualsiasi tipo essi siano, dei fax, degli eventuali dispositivi POS in caso di esercizi commerciali) alle apposite prese del telefono. Se non sapete come fare, nelle righe che seguono vi forniamo un breve e sintetico vademecum.
In sostanza, si tratta innanzitutto di capire di quale tipo di materiali necessitano le nostre prese, e cosa dovremmo procurarci oltre alla normale cavetteria. In molte abitazioni, infatti, esistono ancora le prese telefoniche tripolari, quelle con tre pin di ingresso, tipiche della telefonia pre-Internet.

La scelta può essere quella di rimuoverle e sostituirle con le più moderne prese RJ, quelle cui si collegano i classici cavi Ethernet. Ma se ciò comporta complicati lavori murari, si può ricorrere a dei semplici adattatori: come sappiamo, infatti, i computer, i modem, i router, ma anche i moderni apparecchi telefonici e i POS, accolgono solamente plug modello RJ, quelle “terminali” dei cavi Ethernet, e pertanto per essere collegati a una presa di tipo tripolare hanno giocoforza bisogno di un adattatore. Nel caso, la necessità di un adattatore può essere l’occasione per montare – su una, alcune o tutte le prese di casa, a seconda delle necessità – un filtro ADSL, utile a separare il segnale della connessione Internet da quelli degli altri succitati apparecchi che insistono sulla linea telefonica. Collegando un filtro ADSL là dove passa il segnale Internet destinato al computer, si elimineranno fastidiosi rumori di fondo, sganciamenti della comunicazione vocali e altre interferenze o intermittenze del segnale che possono compromettere il corretto funzionamento degli altri apparecchi.

Ultima piccola avvertenza: sebbene i filtri e gli splitter consentano di collegare a una medesima presa più di un apparecchio, è consigliabile non intasare eccessivamente una singola presa e distribuire il più possibile gli apparecchi lungo tutte le terminazioni della linea, in modo da avere più o meno sempre un segnale il più possibile pulito (e magari riuscire a fare a meno dei filtri).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Sistema operativo Android
Tecnologia

Chi ha inventato Android?

18 ottobre 2017 di Notizie

Android è il sistema operativo più diffuso al mondo. Ma chi c’è dietro al suo successo? Scopriamo qualche informazione in più nell’articolo.