Come coltivare i pomodori

Guide

Come coltivare i pomodori

Abbiamo tutti gli ingredienti che ci occorrono per preparare una buona salsa di pomodoro fresco, basteranno solo pochi minuti di cottura. In realtà questo alimento ha impiegato diversi mesi per maturare ed essere pronto per le nostre tavole.

La semina comincia circa sei o sette settimane prima dell’ultima gelata, periodo che coincide con la fine di febbraio e i primi di marzo. Ovviamente, è possibile acquistare la piantina già pronta durante il periodo del travaso, ad aprile, ma se si decide di coltivarne una propria già a partire dalla semina, si potrà scegliere tra centinaia di varietà, con un notevole risparmio economico in relazione alla quantità.

Una settimana circa dopo averli piantati, cominceranno a spuntare dei piccoli germogli. In questa fase sarà necessario mantenere il vaso della germinazione umido con le piantine il più vicino possibile alla luce.

Dopo la prima settimana vedrete spuntare le prime foglioline. Quando il primo gruppo di foglie sarà completamente formato e si vedrà spuntare il secondo gruppo, le piantine saranno pronte per essere travasate in un contenitore più grande.

Durante il trapianto, bisognerà interrare l’intero fusto fino alle prime foglie.

Si possono usare dei contenitori professionali, sono difficili da trovare ma sono economici e permettono di sfruttare meglio lo spazio.

Se si trapianta in giardino anziché in vaso, si procederà allo stesso modo, sempre interrando il fusto ma stavolta coprendo il primo gruppo di foglie e fino al secondo o al terzo. Quando si sceglie di coltivare le proprie piantine fuori bisogna tenere conto di tre cose: fertilità del suolo, spazio e sostegno. Può essere utile gettare una manciata di fertilizzante organico nella fossa scavata per ogni piantina. E’ fondamentale mantenere lo spazio tra una pianta e l’altra, calcolando una distanza media tra i due e i quattro piedi. Più spazio avranno, meglio cresceranno. Può essere utile ricorrere a un graticolato che faccia da sostegno alle piante di pomodoro in modo da aiutarle a svilupparsi in altezza, anche se legarle può risultare impegnativo in termini di tempo.

Si avrà l’impressione che debba trascorrere un’eternità prima che maturi il primo pomodoro.

Non temete, una volta spuntato, ne sarete letteralmente invasi per tutta la stagione.

Ci sono pomodori da insalata e pomodori da sugo, il bello della natura è che puoi utilizzarli in cucina come preferisci.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*