Come coltivare semi di chia

Guide

Come coltivare semi di chia

I semi di chia si producono da una pianta floreale chiamata Salvia hispanica ricca di proprieta’ nutrizionali.

La pianta deriva dalla famiglia Labiatae, nativa del Guatemala e del Messico centrale e meridionale.

Ci si domanda spesso se nel nostro Paese è possibile coltivare questa tipologia di semi, la risposta è positiva poiché tali semi sono stati esportati con grande successo in Spagna e, il clima e le condizioni spagnole sono ben simili a quelle che noi possiamo trovare in Italia.

Le sementi dei semi di chia si possono acquistare in un qualsiasi negozio di giardinaggio ma si possono online. Una bustina di sementi per i semi di chia costa tra gli 1.50 euro e i 3 euro, in base a quella che sarà poi la capienza della singola bustina. Per seminare i semi di chia è necessario un terreno alcalino e argilloso, in quanto migliore per permettere l’attaccamento della pianta e la sua nutrizione e bisogna farlo già all’inizio di marzo.

Deve essere curata con attenzione costante e permanente.

Innaffiata con costanza ogni due o tre giorni, bagnando la parte terminale della pianta dove si incontra e connette con il terreno. Stare ben attenti a evitare che vi sia un ristagno di acqua, il quale potrebbe avere conseguenze molto spiacevoli, come la muffa o come altre marcescenze che potrebbero toccare la pianta.

Per poter coltivare al meglio la pianta di semi di chia conviene farsi consigliare da un esperto giardiniere di fiducia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*