Come combattere la cecità notturna con la lattuga - Notizie.it

Come combattere la cecità notturna con la lattuga

Guide

Come combattere la cecità notturna con la lattuga

Uomini e donne sopra i 50 spesso hanno a che fare con episodi di cecità notturna. I fari delle macchine che ci vengono incontro, nella notte, sembrano tutti abbaglianti. Anche noi (over cinquantenni) accendiamo le luci alte quando ci troviamo a percorrere stradine poco illuminate di notte.

Si dice che Mosè visse ben 120 anni, ed in tutta la sua vita non ebbe mai problemi di vista, e nemmeno altri disturbi che di solito appaiono in tarda età. Che dipendesse dal cibo?

Oggi viviamo e mangiamo in maniera totalmente diversa rispetto all’epoca biblica, ma chissà, forse con i giusti accorgimenti potremmo arrivare anche nella nostra epoca a vivere fino a 120 anni senza problemi ne’ di salute in generale, nè della vista in particolare.

Uno studio recente indica buone notizie per chi manifesta questi problemi di vista collegati all’età.

Alcuni ricercatori del Brigham and Women’s Hospital e dell’Harvard Medical School probabilmente hanno trovato una cura per la cecità notturna.

Gli studi hanno rilevato che le donne che mangiano lattuga romana hanno il 18% di probabilità in meno di sviluppare la degenerazione maculare e/o la cataratta.

La lattuga romana contiene vitamine, minerali e micro nutrienti. Sei foglie comportano solo 20 calorie. Inoltre questo tipo di lattuga contiene 5 volte il quantitativo di vitamina C rispetto alla lattuga iceberg. Anche il contenuto di vitamina K è notevole, proteggendo così dal cancro e dall’arteriosclerosi.

Spesso si sente parlare di cibi miracolosi, ma non dobbiamo sottovalutare l’argomento, perchè probabilmente il segreto di una buona salute si cela proprio sulle nostre tavole.

Se non ti piace la lattuga romana, puoi sempre aggiungerla ad altri cibi che prediligi. Non ne noterai il sapore, e farai qualcosa di utile per la tua salute e, soprattutto per i tuoi occhi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*