Come comportarsi con il cane in vacanza

Guide

Come comportarsi con il cane in vacanza

Se portate il cane con voi in vacanza, assicuratevi prima di tutto che la struttura dove andrete a stare ammetta gli animali e informatevi subito degli spazi a loro dedicati e sulle regole di comportamento da osservare.

Il cane va sempre tenuto al guinzaglio, sia in albergo che nelle spiagge dove gli è consentito l’accesso. Il cambiamento di ambiente potrebbe scombussolare un po’ cani e gatti, che quindi tenderanno ad essere più nervosi e meno ubbidienti del solito. Tenetene conto per farli ambientare con calma e d evitare pasticci involontari. Non lasciateli soli in camera: in un ambiente nuovo potrebbero protestare con qualche abbaio o miagolio di troppo.

Rendete più confortevole possibile anche il loro viaggio: esistono sulle navi, per esempio, apposite cabine pensate per i proprietari di pet, e quasi tutti gli spazi sono accessibili ai cani, purchè anche in questo caso, siano tenuti al guinzaglio.

Evitate di far accomodare cani e gatti su letti, poltrone, sedie o sdraio di luoghi pubblici e camere d’albergo, senza prima aver steso sugli arredi un telo da mare o un asciugamano.

Quando passeggiate con il vostro amico a quattro zampe (ma questa è una regola che vale sempre, e non solo in vacanza), munitevi di paletta e sacchetti per la raccolta delle deiezioni. Anche in autostrada, se sporca nelle aiuole delle stazioni di sosta, toccherà a voi provvedere alla pulizia!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*