Come comportarsi con un ‘ex-moglie che non vi parla durante il divorzio

Matrimonio

Come comportarsi con un ‘ex-moglie che non vi parla durante il divorzio


Il divorzio è l’ultimo sfortunato passo per le coppie che non sanno più dove sbattere la testa, ma capiscono che stare insieme non è una delle opzioni. I motivi di divorzio sono vari e, in alcuni casi, è successo qualcosa che ha portato un coniuge a essere infelice nel matrimonio o furioso con l’altro a causa del divorzio imminente. In entrambi i casi, questa persona può rifiutare di esternare i propri pensieri o di mantenere un dialogo con il partner.

Istruzioni

1 Discutete il problema con l’avvocato del vostro consorte e ditegli che volete parlare apertamente del matrimonio e delle procedure di divorzio. L’avvocato agirà come se il vostro fosse uno sforzo per indurre l’altra persona ad aprirsi e a parlare dei suoi sentimenti e delle sue esigenze. In alternativa, assumete un consulente divorzista che possa fungere da intermediario tra voi e l’avvocato di vostra moglie o tra voi e vostra moglie, che ha momentaneamente perso l’uso della parola.

2 Chiedete a un membro della famiglia di cui vi fidate e che è neutrale circa il divorzio, di partecipare a una discussione a casa vostra.

Questo potrebbe mettere vostra moglie a suo agio, sapendo che ci sarà un orecchio amico e imparziale ad assistere. Non cercate di affrontarla da sola o potrebbe sentirsi messa all’angolo e la situazione potrebbe degenerare.

3 Chiedete che cosa potete fare per vostra moglie durante il divorzio, per fare in modo che tutto fili il più liscio possibile. Dovete prendere in considerazione i suoi sentimenti, quando decidete di affrontarla finalmente faccia a faccia, e dovete sforzarvi di farle domande esplicite, in modo che vi possa rispondere nella maniera più esaudiente possibile.

4 Controllate il vostro temperamento. Per la maggior parte delle coppie, il divorzio è un momento fortemente emotivo e le parole di troppo sono frequenti, perciò lasciate che vostra moglie si sfoghi. Se non lo fate, o tentate di interromperla o di rispondere con insulti, rischierete che vostra moglie si chiuda di nuovo nel suo silenzio. Devono poter parlare ed esprimersi liberamente.

5 Ammettete le vostre colpe e assumetevi la vostra dose di colpe, anche se dovesse significare ammettere che siete stati solo voi a creare il problema.

Condividete le vostre ragioni per volere il divorzio e mostrate la vostra vulnerabilità. Questo potrebbe aiutare il coniuge che si è chiuso in se stesso a capire che il divorzio è un’esperienza negativa anche per voi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche