Come comprare una casa all’asta

Guide

Come comprare una casa all’asta

Di questi tempi può essere allettante l’idea di acquistare un immobile ad un prezzo stracciato. Il mercato della casa è uno dei più colpiti dalla crisi. In questo scenario si fa strada una forma di acquisto diversa, quella delle aste giudiziarie. Comprare una casa all’incanto può rivelarsi conveniente perché i prezzi possono essere decisamente più bassi rispetto a quelli del mercato tradizionale. Le aste immobiliari possono essere: dismissive e giudiziarie.

La maggior parte delle case all’asta proviene da fallimenti, da persone che non hanno pagato il mutuo, o da sequestri. La procedura è piuttosto complicata e chi non è esperto delle problematiche immobiliari potrebbe avere difficoltà ad individuare un vero affare. Partecipare ad un’asta richiede calma e razionalità. Prima di affrontare un acquisto è raccomandabile assistere a qualche vendita per capire come si svolge. Sono tanti gli aspetti importanti cui prestare attenzione.

E’ opportuno considerare se si abbia o meno urgenza di disporre dell’immobile, perché i tempi non sono sempre prevedibili. Attenzione, inoltre, alle modalità di pagamento. E’ consigliabile informarsi sull’importo delle spese che devono essere sostenute oltre al prezzo di aggiudicazione: l’imposta di registro o Iva, le spese condominiali pendenti oltre ad eventuali onorari professionali per il trasferimento.

Chi acquista all’asta deve poter disporre velocemente di tutta la cifra richiesta o farsi rilasciare un mutuo per tempo. Esistono tuttavia istituti di credito convenzionati con i Tribunali. La fonte di informazione principale è la cancelleria del Tribunale della città in cui si vuole acquistare la casa. Notizie e date delle aste immobiliari si trovano sui principali quotidiani nazionali, ma anche su quelli di informazione locale, oltre ad altre forme di pubblicità (televisione, radio, volantini, affissioni, ecc.).

Anche la Rete può dare una mano, visitando alcuni siti come: www.astecasa.it, www.aste.com, www.bollettinoaste.com, www.astenews.it, www.ilfallimento.it, www.astegiudiziarie.it, www.incantoonline.it. Se l’annuncio ha colpito, per saperne di più va consultato il dossier dell’immobile messo all’asta disponibile alla cancelleria del Tribunale.

E’ inoltre indispensabile visitare l’immobile prima dell’asta con l’aiuto del custode nominato dal giudice delle esecuzioni, anche per rendersi conto dell’eventuale presenza di vincoli. L’offerta si presenta in busta chiusa, con l’indicazione del prezzo offerto e una cauzione pari al 10% dello stesso (di solito con un assegno circolare non trasferibile). Seguirà poi la fase dell’apertura delle buste, dell’eventuale gara tra le offerte valide, sulla base del prezzo più alto e della successiva aggiudicazione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...