Come conservare i peperoni rossi arrostiti

Cucina

Come conservare i peperoni rossi arrostiti

I peperoni rossi arrostiti aggiungono un sapore distinto a molte ricette. Sono inoltre aggiunti alle insalate e panini. Arrostire i peperoni è facile da fare a casa da cuocere su una griglia o su una fiamma aperta sul fornello a gas. Se ne fai più di quanto si possa utilizzare, è necessario tranquillamente conservarli per un uso futuro. Ci sono due modi per farlo. Si possono confezionare i peperoni rossi arrostiti in olio se saranno consumati entro pochi giorni. Se non si prevede di utilizzare i peperoni rossi arrostiti subito, il congelamento di questi è il metodo consigliato.


Istruzioni:

Conservazione a breve termine

1. Mettere i peperoni rossi arrostiti in un barattolo di vetro.

2. Coprire i peperoni con olio extra vergine di oliva.

3. Coprire il vaso e conservare in frigorifero per un massimo di due giorni.

Conservazione a lungo termine 1

1. Mettere i peperoni rossi arrostiti (senza olio) in un contenitore a prova di umidità, come un sacchetto di plastica con cerniera o un contenitore di plastica per congelare.

2.

Coprire ogni strato con un foglio di carta da forno per non fare attaccare i peperoni.

3. Premere delicatamente per liberare l’aria in eccesso prima di sigillarlo. Fare attenzione a non schiacciare i peperoni.

4. Etichettare la busta con il contenuto e la data prima di metterli nel congelatore. Scongelare i peperoni congelati prima dell’uso e quindi aggiungere olio e spezie a piacere.

Note:

Utilizzare un sigillatore sottovuoto anziché un sacchetto di plastica per semplificare il processo o preparare i peperoni per il congelatore.

Dopo nove mesi, la qualità di peperoni congelati si deteriorerà. Essi saranno sicuri da mangiare, ma non saranno così saporiti.

Non conservare mai i peperoni arrostiti rossi a temperatura ambiente. Secondo l’University of California Division of Agriculture and Natural Resources dopo due giorni vi è un aumentato rischio di batteri pericolosi contaminanti nei peperoni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...