Come conservare le cipolle tagliate in frigorifero

Cucina

Come conservare le cipolle tagliate in frigorifero

cipolle

Sia che preferiate le cipolle bianche, gialle o rosse, vediamo come conservarle al meglio una volta tagliate.

Le cipolle sono delle piante bulbose appartenenti alla famiglia delle Liliaceae. Crescono sottoterra e hanno un ciclo di vita biennale ma nella coltivazione solitamente viene raccolta annuale per essere destinata alla consumazione. Esternamente ha la forma di un lungo stelo fiorale dotato di un’infiorescenza a ombrello con fiori di colore bianco-giallastro. Il suo principale utilizzo è come alimento in moltissime ricette e come condimento.

Le varietà di cipolle

In commercio esistono molte varietà di cipolle. Solitamente prendono il nome dalla zona di coltivazione dove vengono prodotte, dal colore della buccia o dalla forma. La buccia della cipolla solitamente è di colore bianca, giallo-dorata o rossa.

Le varietà di cipolle più famose sono:

  • La calabrese cipolla rossa di Tropea conosciuta per il suo particolare gusto dolciastro dovuto alla consistente presenza di zuccheri (glucosio, fruttosio e saccarosio) oltre alla presenza di vitamine C e E, ferro, selenio, iodio, zinco e magnesio. Tra le sue proprietà quella di essere un sedativo naturale oltre a portare benefici al cuore e alle arterie.
  • La marchigiana cipolla di Suasa dal sapore dolce e dalla buccia rossastra.

    Coltivata esclusivamente nella zona di Castelleone di Suasa e San Lorenzo in Campo.

  • La lombarda cipolla di Sermide dal colore giallo paglierino e molto ricca di vitamine B e C.
  • La sarda cipolla di Banari coltivata nella zona di Banari nella provincia di Sassari. Dal colore giallo dorato esternamente, prendono invece una colorazione avorio al loro interno. Ottimale per una cottura al forno.
  • La friulana cipolla rossa di Cavasso Nuovo conosciuta anche come cipolla rossa dei Maraldi ha una forma rotonda e una colorazione violacea sulla buccia e delle sfumature rosate all’interno. Ideale per migliorare la funzionalità renale dell’organismo e per mantenere l’elasticità arteriosa. È inoltre molto ricca di sali minerali e vitamine. Viene utilizzata spesso anche nel campo dermatologico come antibatterico e antibiotico naturale.
  • La campana cipolla di Vatolla ha una doppia forma: a trottola o affusolata. Il colore della buccia esterna varia dal giallo al rosa tenue mentre internamente ha una colorazione biancastra con venature rosate.

Come conservare le cipolle

Le cipolle hanno un odore che tende ad contagiare gli altri prodotti contenuti nel frigorifero, quindi ci sono alcuni passi da seguire per evitare il problema.

Vediamo alcuni semplici alternative per conservare le cipolle al meglio una volta tagliate.

  • Ponete le cipolle tagliate in un contenitore di vetro o di plastica provvisto di coperchio in modo tale da ridurre l’eventualità che l’odore della cipolla si diffonda agli altri alimenti conservati nel frigorifero.
  • In alternativa potete metterle tagliate all’interno di un sacchetto sigillabile e mettetelo a sua volta all’interno di un altro sacchetto in modo da evitare la diffusione dell’odore.
  • Stendere del burro sulla cipolla tagliata a metà, sulla parte esposta all’aria, e non rimuovete la buccia rimasta; ponetela su un foglio di alluminio e avvolgetela bene e infine riponete la cipolla in un sacchetto chiudibile.

Quando conservate le cipolle tagliate in frigorifero è bene che le usiate entro 7 giorni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche