Come conservare lo scrub corpo casalingo

Style

Come conservare lo scrub corpo casalingo

Ci sono moltissime ricette per realizzare degli scrub corpo, ma sono poche quelle che consigliano come conservarli. Allora, ecco alcuni semplici consigli su come conservare uno scrub corpo casalingo.
Occorrono:
-vasetto di plastica o vetro
-sale marino
-olio di vitamina E

1.Realizza piccole quantità di scrub. A seconda della frequenza con cui utilizzi lo scrub, questo deve essere consumato entro 2 mesi. Trascorso questo tempo, il prodotto diventa rancido.
2.Conservare lo scrub in un contenitore di plastica o vetro. La plastica è la scelta migliore dal momento che si utilizza l’olio , mentre il vetro può diventare scivoloso e rompersi se cade mentre si fa la doccia. Il contenitore deve anche avere una chiusura ermetica.
3.Conservare lo scrub sul ripiano della doccia, o nell’armadietto del bagno, o in un cassetto. Non occorre mettere in frigo, a meno che non si utilizza yogurt e siero di latte.
4. Aggiungi nello scrub un conservante, se decidi di tenerlo per più di 2 mesi.

L’olio di vitamina E e il sale marino sono dei conservanti naturali che si possono utilizzare.
5.Aggiungi un conservante più forte, se l’acqua viene a contatto con lo scrub. Un conservante del genere è il Germall Plus liquido, che combatte i batteri.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche