Come contare in Cantonese COMMENTA  

Come contare in Cantonese COMMENTA  

Al momento di prendere lezioni di arti marziali cinesi, è molto importante saper contare in cantonese.

Nell’apprendere il Tae Kwon Do, si impara a contare in coreano. Quando ho provato il Karate Wado-Ryu, ho imparato a contare in giapponese. Se hai intenzione per esempio di imparare il kung fu, sarà necessario che tu sappia contare in cantonese.

Leggi anche: Festival dell’Oriente salute e benessere dal 28 ottobre Marina di Carrara


Quando si conta in cantonese si conta in questo modo:

– “Ling“, che è zero

– “Yat” che è uno

– “Yi“, che è due

– “Saam“, che è tre

– “Sei” che è quattro

– “Ng“, che è cinque

– “Luk“, che è sei

– “Chat“, che è sette

– “Baat“, che è otto

– “Gau“, che è nove

– “Sap“, che è dieci

Durante il conteggio, i suffisso conterà in questo ordine: ling, yat, yi, saam, sei, ng, luk, chat, Baat, gau, e sap.

Leggi anche: Ranma 1/2


La doppia cifra nei numeri sono combinati come aggiunta. Per esempio, se io voglio dire tredici in cantonese, uso “sap” e lo scrivo verso il basso. Poi aggiungerai il “saam” che sta per tre.

In un certo senso è come se in questo modo si faccia: 10 + 3. E si pronuncia “sap-saam.”

Quando si supera il 20, è simile allo stile giapponese di conteggio. Per venti, è “yi-sap”. “Yi” è due e “sap” è dieci. Così è come questo 2 x 10. Per trenta, è “saam-sap” che è 3 x 10, e così via.


Per i numeri come il 46, ci sono tre parole che devono essere combinate. Sei per quattro, “Sap” che sta per dieci, “sei” che sta er quattro e “Luk” per sei. Quindi, è 4 x 10 + 6. Ma per contare davvero in cantonese prima sarebbe necessario essere in grado di leggerlo. Bisogna infatti essere in grado di comprendere i simboli cantonesi. In molti aspetti, questo tipo di conteggio è simile al coreano e anche ai metodi giapponesi.

L'articolo prosegue subito dopo


(Sono solo le parole che sono diverse)

Leggi anche

PRESEPE.
Guide

Presepe fai da te: consigli

A quale periodo risale il presepe? Cosa significa la parola "presepe"? Scopriamo insieme come allestire un presepe fai da te. "Presepe" è una parola latina che significa "luogo recintato" ed è il termine per definire la rappresentazione della nascita di Gesù Cristo nella mangiatoia, circondato da Giuseppe e maria, il bue e l'asinello, i pastori e i Re Magi. La scena della nascita di Gesù è chiamata anche "Natività". La rappresentazione della nascita di Gesù ha origini antichissime e la troviamo già nelle vecchie catacombe dove i primi Cristiani si nascondevano per scappare alle persecuzioni da parte degli imperatori romani Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*