Come convertire il foglio di calcolo di Apple a Microsoft Excel

Apple

Come convertire il foglio di calcolo di Apple a Microsoft Excel

foglio di calcolo di Apple

Quando salviamo un foglio di calcolo su Numbers, software di Apple, è possibile aprirlo con Microsoft Excel? Vediamo quali funzioni è necessario conoscere.

Il foglio di calcolo di Apple è un particolare software che permette di effettuare calcoli, tracciare grafici ed elaborare dati attraverso l’immissione di questi ultimi in apposite tabelle. Il foglio di calcolo è uno strumento disponibile in differenti versioni, a seconda del sistema operativo che abbiamo a disposizione. Per Apple è stato realizzato Numbers, che è compreso nel pacchetto di applicazioni noto come iWork.

La suite per ufficio di Mac: iWork

Apple ha la propria suite di applicazioni per l’ufficio conosciuta comunemente come iWork. IWork offre le stesse funzionalità di base della più popolare suite di Microsoft, Office, ma con il fascino tipico di Apple. Sono applicazioni molto semplici, adatte prevalentemente ad un’utenza privata, raramente usate in ambito aziendale. La grafica è molto accattivante e le opzioni di funzionamento sono di immediata comprensione. Tutto ciò è caratteristico di Mac che privilegia la semplicità e l’estetica dei suoi prodotti.

iWork è composto da tre programmi fondamentali: Pages, per scrivere testi e documenti, il corrispettivo Mac del più conosciuto Word di Microsoft; Ketynote, come Powerpoint per le presentazioni; infine quello che a noi più interessa, Numbers, il programma per l’elaborazione del foglio di calcolo di Apple.

La particolarità di iWork è l’adattabilità a qualunque dispositivo di marca Apple.

I documenti sono consultabili e modificabili su Mac come sull’ iPad o l’iPhone. Questo permette di ripassare una relazione mentre si viaggia in metropolitana direttamente sul proprio iPad mentre era stata scritta sul Mac di casa. E’ possibile anche condividere i documenti in tempo reale con i propri colleghi o compagni di corso grazie alla simultaneità della collaborazione possibile per testi, fogli di calcolo o presentazioni.

Numbers: il software per il foglio di calcolo di Apple

Numbers è la versione per Apple di Microsoft Excel, il più classico dei software di gestione dei fogli di calcolo. Come tutti i programmi realizzati da Apple anche Numbers ha una veste grafica molto particolare. La pagina di apertura non è la classica griglia che ricorda un registro contabile ma una pagina bianca che da libertà di costruire tabelle, grafici ed immagini nel migliore dei modi possibile. Inoltre è possibile scegliere il font che più ci aggrada per il testo e personalizzare le tabelle, ridimensionandole e formattandole come meglio preferiamo.

La semplicità della grafica non toglie la potenza di calcolo che è garantita dalle numerose funzioni disponibili, in grado di effettuare i calcoli più complessi.

Numbers, il software realizzato per elaborare il nostro foglio di calcolo di Apple, non ha niente da invidiare ad Excel, il più conosciuto dei programmi per effettuare calcoli ed elaborare dati. Una particolarità che lo contraddistingue è la possibilità di condividere il lavoro con altri utenti creando una sorta di ufficio di lavoro virtuale ma simultaneo. Questa qualità, comune ai tre programmi di iWork, permette di lavorare sullo stesso file da postazioni differenti, da dispositivi diversi e situati anche agli estremi del mondo.

Come convertire il foglio di calcolo di Apple per Microsoft Excel

I documenti salvati sul Mac di casa, come ad esempio un lavoro di elaborazione di un foglio di calcolo di Apple, possono diventare una seccatura, se si collabora con gli utenti Microsoft. La possibilità di condivisione di progetti e testi tra dispositivi Apple è immediata ma diventa più difficile se uno degli utenti che partecipano al lavoro non dovesse possedere un Mac, un iPad o un iPhone.

Per ovviare a questo problema, Apple ha realizzato una comoda opzione di esportazione che permette di convertire un file in un formato adatto ad Apple ad uno per Microsoft.

Nel caso si avesse tra le mani un foglio di calcolo di Apple e si volesse condividerlo con qualcuno che lavorasse con Microsoft Excel il problema non sarebbe così insormontabile. E’ possibile attivare una particolare funzione presente in Numbers che converte il foglio di calcolo di Apple in foglio di calcolo leggibile da Excel.

Per realizzare la conversione è necessario aggiornare il proprio Mac all’ultima versione di iWork. Apple rilascia nuove versioni della suite iWork ogni anno, solitamente nel mese di gennaio. Le versioni precedenti possono comunque funzionare, ma è meglio effettuare l’ultimo aggiornamento per essere sicuri della massima compatibilità.

A questo punto bisogna aprire Numbers e creare il foglio di calcolo di Apple che si desidera. Una volta creato salvare il foglio di calcolo come si farebbe normalmente per qualsiasi altro file di iWork.

Per realizzare la conversione del file ed essere utilizzato anche su un computer con sistema operativo Microsoft Windows bisogna selezionare “File” nel menù in alto a sinistra e scegliere l’opzione “Esporta”. Tra le opzioni di esportazione che appariranno scegliere “Excel”.

Per concludere questa serie di operazioni fare click su “Esporta” e Numbers salverà il file nel formato XLS, che permetterà finalmente di aprire il foglio di calcolo con Microsoft Excel.

Per saperne di più

Tutti i consigli per usare al meglio il foglio id calcolo Excel e ottimizzare le sue funzioni contenute nel libro Conti, matematica e statistica con il foglio di calcolo. Il libro esplica le diverse funzionalità di Excel per grafici statistici, calcoli matematici e molto altro per avere una visione complessiva delle diverse funzionalità del programma e conoscere a fondo le sue proprietà.

Della collana I Quaderni di Excel Academy, il seguente volume contiene indicazioni su come evidenziare in modo rapido con la formattazione condizionale e su come sfruttare al meglio il potenziale di questa piattaforma.

Il libro, partendo dalle basi, aiuta ad acquisire una conoscenza approfondita del programma e a farne un uso più sofisticato.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche