Come copiare un CD musicale su un disco rigido utilizzando Windows Media Player 10 COMMENTA  

Come copiare un CD musicale su un disco rigido utilizzando Windows Media Player 10 COMMENTA  

Si può avere la musica su un CD che si desidera registrare sul disco rigido. Potete rapidamente e facilmente farlo con Windows Media Player 10. E’ un download gratuito, se non lo avete già sul vostro computer. Ci sono altri programmi disponibili per copiare la musica da un CD sul disco rigido del computer, ma le indicazioni che seguono sono per Windows Media Player 10.

Istruzioni:

1. Scegliere il CD musicale che si desidera copiare sul disco rigido. Scegliere “Non fare nessuna azione” dalla schermata che possono comparire sul computer quando si inserisce il CD nel lettore CD.


2. Aprire il Windows Media Player dal menu “Start”. Un elenco di brani musicali del CD si apre.

3. Vai su “Strumenti” nella barra degli strumenti. Selezionare “Opzioni”. Scegliere il “Seleziona Musica”. Scegliere dove si desidera che il CD venga scaricato sul vostro disco rigido.


4. Selezionare il formato che si desidera registrare la musica sul disco rigido.

5. Selezionare la voce “Qualità audio”. Utilizzare il cursore per scegliere un bit rate più alto per ottenere musica di qualità migliore. Il bit rate più elevato occupa più spazio però. Fare clic su “OK” quando avete finito questo compito.

L'articolo prosegue subito dopo


6. Deselezionare i brani musicali che non si desidera copiare dal CD. Fare clic su “Copia musica da CD”. Monitorare i progressi con la barra di avanzamento.

7. Rimuovere il CD dall’unità CD-ROM e riporlo in un luogo sicuro. Clicca sulla musica che è stata copiata. Ascoltarla per assicurarsi che sono stati copiati correttamente.

Leggi anche

Tecnologia

Firma digitale: quante se ne possono avere

Nel nostro sistema giurisprudenziale, la firma digitale viene definita per la prima volta nel DPR 10 novembre 1997 n. 513 che disciplina la” formazione , l’archiviazione e la trasmissione di documenti con strumenti informatici e telematici”. Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*