Come correre più veloce COMMENTA  

Come correre più veloce COMMENTA  

15 modi per correre più veloci

Allenarsi con costanza va bene. Ma secondo gli esperti americani, non basta. Volete dare veramente una svolta alle vostre performance? Provate così…


“Harder, better, faster, stronger”. Secondo gli esperti americani, per correre meglio e più veloci non è sufficiente l’allenamento. O per lo meno, quello tradizionale. Insomma: non basta correre spesso. Ma bisogna farlo anche in modo vario. Ecco come comportarsi quando si scende in strada:

1 – Posizione. È importantissima. La parte superiore del corpo deve essere rilassata, il passo deve atterrare sull’avampiede, le braccia devono muoversi ritmicamente per “spingere” la corsa. E vanno angolate a 90 gradi. Vietatissimo lasciarle penzolare lungo il corpo.


2 – Contare i passi. I runner più veloci ne fanno circa 180 al minuto. Devono essere corti, molto rapidi, e staccarsi poco dal terreno.

3 – Lenti e veloci. Vietato correre sempre alla stessa velocità. Alternare ritmi tranquilli ad altri molto sostenuti aiuta a velocizzarsi. E fa bruciare più calorie.


4 – Sprint. Anche se non correte in pista, gli sprint sono un allenamento “miracoloso”. Ne andrebbero sempre fatti 8-10, di lunghezza compresa tra i 50 e i 200 metri.

L'articolo prosegue subito dopo


5 – Stretching. Indispensabile per prevenire gli infortuni, da fare prima e dopo la corsa. Ma chi la sa lunga, lo fa ogni giorno. Anche perchè aumenta la flessibilità dei muscoli.

6 – Fartlek. Sembra un gioco, e qualcuno non ci crede. Ma programmare un’uscita alla settimana in cui ci si diverte con lenti, veloci, sprint, saltelli… è decisamente allenante.

7 – Scarpe leggere. Chi è lento e pesante predilige quelle più ammortizzanti. Ma almeno in allenamento – e su tratti più brevi – vale la pena di provare le reazioni del corpo usando scarpe leggere.

8 – Respirazione. Inspirare ed espirare. Continuamente. Usando sia il naso che la bocca. E cercando di “ingoiare” quanto più ossigeno possibile.

9 – Giocattoli. Problemi a sopportare gli allenamenti sulle lunghissime distanze? La testa non regge? Cercate di procurarvi ogni tanto un “giocattolo” che vi renda l’esercizio meno pesante: un nuovo cronometro, un gps, un contapassi, una camel bak… Magari organizzando una serie di scambi con gli amici, per non esser costretti a investirci troppo sopra.

10 – Collinari. Ebbene sì, bisogna fare anche le salite. L’ideale sarebbe una volta alla settimana, o almeno ogni 10 giorni.

11 – Muscoli e grasso. È vero che per andare più veloci bisogna perdere peso. Ma attenzione a non perdere muscoli. Per questo gli allenamenti sulle lunghe distanze vanno abbinati ad esercizi che rinforzino la muscolatura.

12 – Guardare avanti. Siete in gara? Non vi venga in mente di tenere lo sguardo fisso sui vostri piedi, o ancora peggio di girarvi per controllare gli avversari. Perdereste secondi preziosi. Testa diritta, e guardate sempre avanti.

13 – Niente dolci. Per chi vuole andare veloce, rappresentano un vero “junk food”. Lo zucchero è letale. Scegliete pane e pasta integrali, che provvedono a un rifornimento di energia di lunga durata, senza controindicazioni.

14 – Spinning. Volete diversificare l’allenamento? Lo spinning è perfetto, perchè si basa sugli stessi principi della corsa: rotazione dell’anca e e mantenimento della velocità.

15 – Caffè. Ebbene sì, la caffeina prima di una gara conferisce una marcia in più. E si tratta di “doping” assolutamente legale.

Leggi anche

LED
Guide

Lampadine LED: perché comprarle

Tutti i vantaggi derivati dall'installazione di lampadine LED in luogo dell'illuminazione tradizionale. Il termine LED è nient'altro che l'acronimo di Light-Emitting Diodes, e rappresenta una specifica tecnologia di illuminazione, particolarmente Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*