Come creare il tuo lavoro ideale

Guide

Come creare il tuo lavoro ideale

Ti piace l’azienda per cui lavori ma preferiresti svolgere un ruolo diverso da quello per cui ti hanno assunto? Spesso è possibile fare delle job rotation e creare un proprio ruolo ideale, anche se questo ancora non esiste. Ecco come:

Lancia progetti speciali. Se vuoi andare oltre il lavoro per cui sei stato assunto, dovrai crearti delle opportunità.

Diciamo che al momento svolgi un normale ruolo amministrativo o commerciale e vorresti essere un po’ più creativo a lavoro: se sei un bravo scrittore, potresti contribuire volontariamente al blog della azienda o crearne uno se non esiste ancora. Sei bravo nel fotografia o nel video editing? Crea una serie di video didattici per attirare più clienti, o un video divertente di 15 secondi per l’account Instagram della tua azienda. Se in ufficio non vi è un designer e tu sei bravo a disegnare, crea una serie di loghi per il vostro marchio che migliorino la posizione della tua azienda.

Progetti come questi sono un grande valore aggiunto per il tuo datore di lavoro, in quanto molte aziende – soprattutto quelle piccole – hanno difficoltà a creare contenuti marketing creativi.

Dopo un po’ sarà evidente al tuo team che hai delle abilità al di fuori del tuo attuale ruolo – e questo è il primo passo verso un cambiamento formale in una nuova posizione. È importante continuare a svolgere bene il lavoro per cui si è stati assunti mentre si portano avanti questi progetti. Altrimenti vanificherai tutti i tuoi sforzi.

Adatta le tue capacità ai bisogni del mercato.

I progetti speciali che porti avanti dovranno soddisfare le richieste di mercato. Fai delle analisi di benchmark per vedere cosa fanno le aziende competitor e identifica le aree in cui la tua azienda può migliorare. Quando è possibile, accompagna la tua idea con delle ricerche e dei dati in modo da provare la validità del tuo progetto.

Colma eventuali lacune.

Se non siete sicuri di avere le capacità necessarie per il ruolo che vi piacerebbe fare, potete iscrivervi a dei corsi. Se ad esempio siete dei bravi artisti ma non sapete usare Photoshop, prendete delle lezioni di graphic design.

Esistono molti corsi online secondo le vostre esigenze.

Puoi anche valutare un volontariato presso una azienda locale no-profit, che non può assumere ma ha bisogno di qualcuno che faccia il lavoro che a te piacerebbe fare. Questo ti permetterebbe di iniziare a maturare esperienza in questo ruolo arricchendo il tuo cv.

Una volta che hai dimostrato le tue capacità e ti sei creato una certa reputazione tra i tuoi colleghi e il tuo responsabile, è arrivato il momento di proporti formalmente per un cambio di ruolo. Assicurati che il lavoro per cui ti proponi sia davvero necessario nella tua azienda e che il capo abbia notato tutto il lavoro che hai fatto.

Fai la tua richiesta.

L’approccio con il tuo datore di lavoro dipende molto dal rapporto che avete, ma il modo migliore è farlo con un tono colloquiale. Se ottieni un feedback negativo forse è arrivato il momento di cercare un lavoro che si adatti meglio ai tuoi obiettivi.

Accetta comunque il responso con gratitudine, e conferma il tuo impegno in azienda.

Nel frattempo cerca un nuovo lavoro inviando CV e aggiornando il tuo profilo Linkedin in base al tipo di ruolo che desideri. Continua ad arricchire la tua esperienza con progetti aggiuntivi e lavoro di volontariato.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...