Come creare una equazione lineare C

Scuola

Come creare una equazione lineare C

L’algebra è una parte della matematica che utilizza le variabili per rappresentare il valore sconosciuto di un’equazione. Essa coinvolge il rapporto tra le cose nel corso del tempo. Quando le equazioni algebriche e le funzioni sono rappresentate graficamente, in modo efficiente possono mostrare in forma visiva ciò che è astrattamente espresso nel codice algebrico. Un’equazione lineare è un’equazione in cui viene generata l’unica variabile alla prima potenza. Graficamente, è rappresentata come una linea retta. Nella forma y = mx + c, c è la intercetta y (il punto in cui la retta interseca l’asse y).

istruzioni

1. Scrivere y =, che è il formato standard per le equazioni lineari.

2. Aggiungere la variabile (vale a dire “x”) e il suo coefficiente. Il coefficiente è il numero con il quale si moltiplica la variabile e influenza la pendenza della linea. Un coefficiente più alto produce una pendenza più ripida. Ad esempio, 3x.

3. Scrivere il valore di “c”, dove la retta interseca l’asse y (l’asse verticale). Ad esempio, l’equazione y = 3x + 3 (dove 3 è il valore di c), la linea attraversa il punto (0,3).

4.

Disegnare il grafico della linea (su carta millimetrata o con una calcolatrice grafica) per descrivere l’equazione lineare c.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

pillar-capitals-2367488_960_720
Storia

I tre ordini architettonici greci

22 agosto 2017 di Notizie
Gli ordini architettonici  sono la più grande invenzione introdotta dai Greci nell'arte della costruzione. Tale invenzione risponde principalmente all'esigenza di eliminare qualsiasi forma di casualità nella realizzazione di un edificio.