Come cucinare l’aglio così non diventa amaro

Cucina

Come cucinare l’aglio così non diventa amaro

Anche se l’aglio crudo ha un sapore forte, un po’ amaro, aglio arrostito offre un gusto leggermente dolce. Arrostire l’aglio mette in risalto i suoi zuccheri naturali, permettendogli di caramellare e diventare marrone. È possibile utilizzare l’aglio arrostito, che ha anche un sapore di nocciola, per creare invitanti stuzzichini. Stendere l’aglio cotto su bruschetta o pane tostato francese. Gli amanti dell’aglio possono godere di mangiarlo come è. Come ulteriore opzione, aggiungere l’aglio cotto a sughi per la pasta.


Istruzioni:

1. Preriscaldare il forno a 400 ° C. Sbucciare lo strato esterno dell’aglio.

2. Tagliare la parte superiore del bulbo dell’aglio con un coltello affilato.

3. Posizionare il bulbo dell’aglio verso l’alto su un piano cottura. Mettere l’olio d’oliva sopra la parte superiore del bulbo, che consente di ammorbidire gli spicchi. Utilizzare un pennello da cucina o con le dita per stendere l’olio uniformemente sul bulbo dell’aglio.

4.

Coprire l’aglio con un pezzo di foglio di alluminio. Arrostire l’aglio per 35 minuti, o fino a quando gli spicchi sono morbidi e dorati.

Note:
Se non si dispone di un piccolo piatto da forno, basta avvolgere l’olio sul bulbo di aglio in un foglio e posizionarlo direttamente sulla griglia nel forno.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche