Come curare il piercing

Guide

Come curare il piercing

piercing-guancia

Quando ci si pratica il piercing su una parte del corpo, che sia sul volto, sull’ombelico, o altrove, per i primi tempi si deve avere particolare cura di esso al fine di evitare che si sviluppino delle infezioni batteriche. Ecco cosa fare.

La pulizia deve essere fatta una o due volte al giorno, ma non più spesso, perchè si finirebbe per irritare la ferita. Se la si fa una sola volta, meglio a fine giornata.

Prima di tutto ci si devono lavare e disinfettare accuratamente le mani: si possono anche indossare dei guanti in lattice, se si preferisce. Poi si deve preparare un’emulsione con detergente neutro e acqua tiepida, da applicare sulla zona con il piercing.

Il gioiello che si indossa deve essere fatto ruotare in avanti e all’indietro, affinchè il detergente penetri all’interno; si può usare un batuffolo di cotone per rimuovere eventuali crosticine, ma mai le dita.

Poi si sciacqua, sempre muovendo il gioiello.

Se il piercing è in bocca, si può usare del colluttorio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*