Come curare la secchezza oculare cronica - Notizie.it

Come curare la secchezza oculare cronica

Guide

Come curare la secchezza oculare cronica

La secchezza degli occhi ha molte cause. Ci sono molti trattamenti per la prevenzione della secchezza degli occhi, sia lievi che chirurgici. Il trattamento dipende dalla causa del problema. Spesso si consiglia di fare alcuni esami per diagnosticare la causa della secchezza oculare.

Cosa occorre

  • medico
  • collirio
  • prescrizioni

Istruzioni:

  1. Il collirio Restasis è l’unico approvato dalla FDA perchè non solo fornisce una lubrificazione temporanea ma aiuta anche gli occhi a ricominciare a produrre le proprie lacrime. La maggior parte dei colliri forniscono semplicemente una soluzione temporanea al problema ma, con l’uso continuato di Restasis, l’occhio sarà in grado di ripristinare la produzione naturale delle lacrime.
  2. Due farmaci sono indicati specificamente per i pazienti che hanno gli occhi asciutti e sono affetti da Sjogrens. Sjogrens è una malattia in cui il sistema immunitario dell’organismo attacca le zone del corpo che producono umidità come i condotti lacrimali e le ghiandole salivari.

    I pazienti spesso prendono il farmaco Salagen per via orale per indurre i condotti lacrimali a produrre più lacrime. Attualmente si è notato che la pilocarpina, presa sotto forma di gocce, gel o pomata, aiuta ad aumentare il flusso di lacrime.

  3. Una procedura chiamata occlusione temporanea può essere utilizzata se tutto il resto fallisce. Con questa procedura vengono tappati temporanei i dotti lacrimali e i medici possono così determinare se ci sono o meno abbastanza lacrime disponibili per gli occhi. Se questo metodo funziona viene eseguita una procedura permanente.
  4. Se l’occlusione temporanea si dimostra efficace i medici potranno poi passare alla fase successiva e fare un intervento chirurgico permanente. Questo intervento si chiama occlusione permanente. Delle sorte di spine, spesso fatte di silicio, vengono collocate nei condotti lacrimali. Esse possono in seguito essere rimosse se necessario, ma molti pazienti con questo intervento ottengono un grande miglioramento e una riduzione del loro bisogno di gocce e di unguenti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*