Come curare le emorroidi

Guide

Come curare le emorroidi

Le emorroidi sono vene infiammate che si rovano ne basso retto nell’ano. Un’emorroide interna che esce dall’ano è detta “emorroide prolassa”. Il sangue può fuoriuscire da un’emorroide prolassa, dando origine a un coagulo di sangue o a una trombosi. E in questo caso è chiamata “emorroidi esterna in trombosi”. Vi sono due problemi che interessano le emorroidi: l’irritazione e il gonfiore. Elimninare questo non significa eliminare il problema. Un riemdio molto valido perché le emorroidi scompaiano è fare dei bagni caldi.

Per le emorroidi interne:
1.
Fai un bagno caldo o immergiti nell’acqua calda per 15 – 20 minuti da due a tre volte al giorno. Siediti in modo che le emorroidi entrino in contatto con l’acqua, altrimenti non avranno effetto. Acquista dei prdotti specifici nelle farmacie o nei supermercati per le tue emorroidi.

2.
Per l’irritazione, utlizza un unguento, una pomata come il Rectinol, Anusol o Preparazione H.

Siediti su dei cuscini comodi per non irrigidire la parte. Usa degli asciugamani antisettici. Evita il sapone che può aggravare il problema.

3.
Se il problema continua a persistere, consulta un dottore. Il dottore ha varie opzioni per il tuo problema: un’iniezione; un bendaggio; un’operazione chirugica o usare un laser.

Per le emorroidi esterne:
1.
Immergiti in una bagno caldo due o tre volte al giorno.

2.
Utilizza delle pomate come Anusol o Preparazione H per l’irritazione; siediti su dei cuscini e usa asciugamani antisettici.

3.
Prendi dell’aspirina per ridurre il dolore. Se sanguina, evita di prenderlo.

4.
Consulta un dottore se il problema non si è risolto nelle due settimane. Per un’emorroide prolassa esterna ci sono diverse opzioni: un’incisione per rimuoverla; interrompere il flusso con il laser o l’operazione chirugica ( emorroidectomia).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*