Come curare l’uveite

News

Come curare l’uveite

Uveite-anteprima-600x450-871490

L’uveite costituisce un’urgenza oculistica a tutti gli effetti: quando non curata nel modo opportuno, la malattia può dilagare in altre strutture oculari limitrofe provocando danni esagerati e talvolta irreversibili, primi fra tutti la compromissione della visione e la cecità.

Spesse volte i sintomi d’esordio dell’uveite sono pressoché sovrapponibili a quelli della congiuntivite: per questo motivo, le due condizioni vengono spesso confuse. La diagnosi differenziale è perciò indispensabile per valutarne la terapia adeguata.
In caso di sospetta uveite infettiva, il medico esegue una biopsia oculare, in cui viene prelevato un campione di tessuto dall’occhio del paziente per una successiva indagine citologica di laboratorio.

I farmaci più indicati per la cura sintomatologica dell’uveite sono i midriatici ed i corticosteroidi, in grado di esercitare una potente azione antinfiammatoria. Dilatando la pupilla, i midriatici sono indicati sia per trattare le infiammazioni oculari in generale, sia per prevenire la formazione delle sinechie posteriori.

I farmaci corticosteroidei sono indicati per ridurre l’infiammazione oculare, specie quando associata ad un’uveite dall’eziologia incerta

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche