Come dare cambio di residenza su scheda elettorale

Guide

Come dare cambio di residenza su scheda elettorale

Il voto è un diritto ed un dovere del cittadino, ma è soprattutto un dovere civico, oltre che un obbligo morale.

Perché ogni cittadino possa esercitare a pieno questo suo diritto e dovere, al seggio, dovrà presentare il proprio documento di riconoscimento in corso di validità e la tessera elettorale.

La tessera elettorale, fondamentale per esercitare il proprio diritto di voto, contiene i dati anagrafici dell’elettore, la sezione elettorale di appartenenza ed i vari timbri a testimonianza del proprio dovere.

La prima tessera elettorale verrà recapita direttamente presso il domicilio dell’elettore dal proprio Comune di Residenza, al compimento del 18esimo anno di età. La tessera elettorale conterrà i propri dati anagrafici, il seggio di appartenenza ed i dati relativi al proprio domicilio o residenza.

Cos’è la residenza e come si stabilisce?

La residenza è il luogo, la dimora, presso cui l’elettore risiede. Questa potrà anche essere modificata in seguito.

Come richiedere e chi può richiedere il cambio di residenza?

Possono richiedere il cambio di residenza tutti quei cittadini o nuclei famigliari che:

– Sono iscritti presso l’Anagrafe della popolazione residente di un altro comune italiano;

– Sono iscritti presso l’Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero (A.I.R.E.);

– Sono stati cancellati per irreperibilità dall’Anagrafe della popolazione residente di un comune italiano.

La domanda per il cambio di residenza può essere presentata esclusivamente da un cittadino maggiorenne, come maggiore deve essere l’età del cittadino che richiede un cambio di residenza per conto dell’intero nucleo famigliare.

La richiesta deve essere fatta preso il proprio Comune presentando anche un documento di riconoscimento in corso di validità.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*