Cos’è la psicologia criminale! COMMENTA  

Cos’è la psicologia criminale! COMMENTA  

La psicologia è lo studio del comportamento umano e ciò che lo motiva. In altre parole, la psicologia analizza il legame tra il cervello e il comportamento. Allo stesso modo, la psicologia criminale esamina i processi mentali che influenzano un comportamento criminale. La psicologia criminale è una branca della scienza sociale che si occupa di studiare come gli umani vedono il mondo che li circonda, cosi come reagiscono a questa consapevolezza. La mente di un criminale spesso percepisce e vive la realtà in modo diverso rispetto agli altri. Per capire meglio le implicazioni e i benefici che il campo della psicologia criminale è in grado di offrire nelle indagigini criminali, forse dovremmo prima comprendere la scienza in sè stessa.


Istruzioni.

  1. Indagate su ciò che si nasconde nella mente di un criminale. La psicologia criminale guarda molto da vicino come mai la maggior parte degli individui riesce a controllare la rabbia mentre altri lasciano esplodere tutto.

    Ci sono diverse ipotesi sul perchè alcuni non sono in grado di tenere a freno il loro comportamento inappropriato, che le cause siano genetiche, ormonali, biologiche o no.

    Per altre persone i condizionamenti culturali, sociali, rligiosi e/o morali sembra che forniscano elementi necessari per un cattivo comportamento malgrado le circostanze.

  2. Esaminate quali comportamenti sono vietati dalla società o dalle autorità governative, e, pertanto, potrebbe essere punito dalla legge.

    L'articolo prosegue subito dopo

    I crimini sono definiti come quelle azioni che vanno contro le regole della società. Alcuni crimini sono commessi verso persone altri verso proprietà. Secondo le statistiche pubblicate dall’ FBI, nel 2004 sono stati registrati 1.367.009 crimini violenti negli Stati Uniti.
  3. considerate le motivazioni che spingono un individuo a diventare un criminale. Ci sono diverse teorie che spiegano ciò che porta una persona a commettere un crimine. Il minimo comune multiplo è che gli individui pensano bene ai rischi a cui vanno incontro e se ne trarranno vantaggio dall’azione criminosa.
  4. Esaminate tutti i fattori che spingono una persona a commettere un crimine. Anche se la psicologia criminale si basa su metodi scientifici per trovare le risposte per il comportamento umano, la teoria deve essere confermata da prove sperimentali.
  5. Determinate a che grado gli scarsi ambienti socio-economici influenzano le scelte che le persone fanno quando non sonon in grado di raggiungere un obiettivo autonomamente. Alcuni individui dicono di sentirsi spinti a commettere un omicidio e usarlo come mezzo per arrivare al successo poichè non hanno altra scelta. Comunque, la domanda è sempre la stessa: “Perchè alcune persone con esperienze di vita simili agiscono in modo diverso?”. Anche se molte persone si comportano in modo responsabile in certe situazioni, altre calcolano razionalmente le azioni che li porteranno al crimine.
  6. Profilo delle scene del crimine. Il profilo criminae, o profiling, è basato su un insieme di idee; comumque, l’analisi della scena del crimine è un metodo per scoprire i pensieri di  sulla personalità e le motivazioni di un criminale che lo hanno portato a commettee il crimine. La comprensione del comportamento è fondamentale per identificare i possibili sospetti, in particolar modo dal momento in cui il comportamento di una persona può essere un indizio della sua personalità.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*