Come descrivere l’aroma di un vino COMMENTA  

Come descrivere l’aroma di un vino COMMENTA  

Imparare a descrivere accuratamente l’aroma e il bouquet di un vino è una competenza indispensabile per i degustatori di vino in erba. Una volta che conosci le parole giuste da usare, puoi impressionare i tuoi amici durante l’aperitivo.

difficoltà: abbastanza facile

istruzioni

1

Senti l’aroma del vino. L’aroma è il profumo delle uva stessa. Un Riesling, per esempio, ha un aroma di “mela”, mentre un Pinot Noir ha un aroma alla “ciliegia”.
2

Senti il bouquet del vino. La botte e l’invecchiamento del vino , può far si che il vino assuma odore di cioccolato, vaniglia, caramello o caffè. Quando descrivi un vino bianco, considera che è invecchiato per meno tempo ed è più probabile che abbia odore di caramello o vaniglia. Un vino più scuro ha un profumo più intenso, ad esempio caffè.

3

Usa parole come “brillante” e “limpido” per descrivere l’aspetto del vino. Queste parole descrivono anche un vino con bouquet non aggressivo ed è tipico di vini bianchi o spumanti. “Velato” descrive un vino che ha un aspetto opaco e odore di vecchio o di tappo.

4

Descrivi nel complesso un vino rosso che ha un aroma ricco, ma manca di qualsiasi finezza al gusto con una parola come “ampio”. Etichetta un vino bianco troppo dolce, senza acidità al suo profumo di “stucchevole.


Consigli:

Metti il naso sopra il bicchiere e fa un respiro profondo per assaporare l’aroma, da 3 a 5 secondi, prima di iniziare a descriverlo.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*